MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Nutrizione  

5 regole per una spesa intelligente

Di:
Dott.ssa Eva DA ROS

5 regole per una spesa intelligente

La disposizione dei prodotti nel supermercato e la fretta rischiano, spesso, di trasformare la spesa in un'impresa se non impossibile, sicuramente complessa.

Oggigiorno fare la spesa è diventata una vera e propria missione; spesso ci si ritrova a doverla fare tra una pausa e l’altra della nostra attività quotidiana, visitando più supermercati per riuscire a soddisfare le nostre necessità.

La fretta è uno dei fattori che caratterizza gli acquisti della maggior parte delle persone e, se andare al supermercato per quasi tutti è un’azione di routine che si fa con leggerezza, chi sta dall’altra parte investe tempo ed energie per farci comprare di più e ciò che lo fa guadagnare maggiormente. Non è così infrequente entrare per comprare “due cose che mancano” ed uscire con la borsa piena! Dalla musica soft che ci culla durante il percorso, ai carrelli grandi e la conseguente paura di lasciarli vuoti… tutto è calcolato per indurre il consumatore a comprare un maggior numero di prodotti.
 

Come viene disposta la merce al supermercato?

Spesso i supermercati ci accolgono con il reparto ortofrutta: i colori vivaci e la salubrità di questi prodotti allietano i nostri sensi facendoci pensare alla freschezza di quanto troveremo nel nostro percorso. Per facilitare il nostro compito (per alcuni tipi di alimenti) si crea una forma di contiguità tra i cibi: accanto allo yogurt non troveremo mai i detersivi, ma la pasta fresca accompagnata anche dai sughi e intingoli vari. 
Prodotti come sale e zucchero vengono spesso posti in angolini o scaffali nascosti, in modo che per trovarli sia necessario percorrere più corsie ed imbattersi in un numero elevato di prodotti che fanno crescere la nostra tentazione all’acquisto.

Ci sono specifici accordi commerciali tra le varie marche e la grande distribuzione per posizionare la merce sugli scaffali: i prodotti che si desidera vendere maggiormente, che di solito sono anche i più costosi, sono posti ad altezza d’occhio in modo che siano a portata di mano e facili da raccogliere. Anche i prodotti per i bambini (colorati e con immagini di cartoni animati) sono stoccati in modo che gli stessi possano raggiungerli e afferrarli. 
Pensiamo anche ai prodotti che vengono posti tra un corridoio e l’altro… tutti li vedono ed è lì che spesso si mettono le offerte!

E allora come fare? Ecco dei semplici trucchi da mettere in atto:
 

1. La lista della spesa

Preparare l’elenco degli alimenti che realmente ci servono e, se andiamo sempre nello stesso negozio, ordinarlo seguendo la disposizione dei reparti permettendoci di sfuggire ogni tentazione.
 

2. Mai quando hai fame

Non andare a fare la spesa se affamati, la fame può portare a comprare più prodotti non salutari.


3. Riempi il carrello di frutta e verdura

Acquistare grandi quantità di frutta e verdura, sia perché le raccomandazioni alimentari suggeriscono di mangiare almeno 5 porzioni tra frutta e verdura al giorno (possibilmente di colore diverso) sia perché in questo modo il carrello sembrerà meno vuoto.
 

4. Leggi le etichette

Leggere sempre le etichette dei prodotti che si vuole acquistare, in modo da scegliere i migliori. Ricorda che più la lista degli ingredienti è corta, più sano è il prodotto che hai in mano; se la lista è lunga, forse è meglio riporlo nello scaffale.
 

5. Scegli un contenitore più piccolo

Se puoi, non usare il carrello o preferisci il cestino piccolo.


Il primo nemico della spesa intelligente è la fretta. La lista dei prodotti da acquistare può essere utile, ma è sempre necessario avere il tempo per valutare il prodotto che si sta acquistando e per capire se è quello adeguato.
Altro dal blog
Attività sportiva per i più piccoli assolutamente sì, ma senza esasperarne l'aspetto agonistico: norme di comportamento per genitori moderni.
Ma come la mettiamo con zuccheri e grassi? La soluzione è una ricetta semplice semplice per preparare un gelato genuino fatto in casa.
Scegliere con cura l'alimentazione prima di un allenamento o gara concorre a ottenere il giusto apporto di energia e un recupero muscolare ottimale.
Non basta consumare abbondante frutta e verdura, è anche necessario variare l'alimentazione per ridurre il rischio di malattie croniche.
Una colazione equilibrata deve garantire un apporto nutrizionale che ci fornisca energia per tutta la mattina, grazie alla scelta dei giusti nutrienti.
In estate, il nostro organismo richiede una quantità minore di calorie rispetto all'inverno. Scegliere frutta e verdura fa bene alla salute e al portafoglio.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico