MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione

7 cose che un uomo può aspettarsi da una visita urologica

Arrivare preparati alla prima visita dall’urologo è, soprattutto per l’uomo, un modo efficace per evitare l’imbarazzo.

7 cose che un uomo può aspettarsi da una visita urologica
Se sei un uomo che non ha fatto la sua prima visita urologica, potresti chiederti: cosa aspettarmi? In primo luogo, è utile capire chi sono gli urologi.

Sono medici specializzati nella salute di: 
- tratto genito-urinario;
- reni;
- vescica urinaria;
- ghiandole surrenali;
- uretra e organi riproduttivi maschili;
- fertilità maschile. 

Gli urologi sono inoltre dottori specializzati nel trattamento chirurgico e medico di malattie che colpiscono questi organi.
 

Cosa aspettarti dalla tua esperienza di visita dall'urologo?

Ecco le cose tipiche, che puoi aspettarti, durante una visita in uno studio di un urologo:

 

#1 Preparati a fornire un campione di urina

Un urologo ti chiederà di fornire un campione di urina, quindi non recarti alla visita con la vescica vuota. Se soffri di una condizione urologica che ti impedisce di trattenere l’urina, abbi cura di avvisare il personale dello studio che sei pronto a fornire un campione di urina appena arrivi.
 

#2 Può essere necessario compilare dei questionari

Ogni visita di urologia inizia con un’anamnesi accurata, che potrebbe anche includere questionari per aiutare a valutare la gravità del tuo disturbo. Nei questionari, è necessario "valutare" le cose come i sintomi del tratto urinario inferiore, l'incontinenza e / o la salute sessuale. È inoltre possibile che ti venga sottoposto un "diario minzionale" per documentare i tempi e le quantità di minzione, e se (e quando) si presenta incontinenza.
 

#3 Non trascurare alcun dettaglio

Entrerai in una sala di esame e un membro del personale registrerà la tua storia medica dettagliata. Essa si concentrerà sul tuo sistema genito-urinario e sul suo problema sottostante, questo comporta anche una completa revisione di tutti i sistemi del corpo. La malattia di altri sistemi può aiutare a diagnosticare problemi urologici. Tieniti pronto a fornire un elenco completo di tutti i farmaci, le vitamine e gli integratori che stai assumendo. Se pensi di non ricordare i nomi di tutto ciò che prendi, porta tutti i tuoi farmaci con te.
 

#4 La valutazione fisica è fondamentale

L'urologo esegue un esame fisico. La visita si concentra sul sistema genito-urinario e valuta anche gli altri sistemi. Il medico eseguirà un esame genitale e un esame rettale digitale per valutare la prostata.
 

#5 Potrebbero servire degli esami di laboratorio

Dopo l'esame, l'urologo discuterà un piano di trattamento per determinare cosa sta succedendo. Questo comporta solitamente prove aggiuntive durante questa visita o, più comunemente, in una visita successiva. L'urologo potrebbe aver bisogno di controllare i livelli di sangue, la funzione renale o il test del PSA (antigene specifico della prostata) o dei livelli di testosterone.
 

#6 È possibile che l'urologo richieda indagini radiologiche

Il tuo urologo può prescrivere anche studi o esami di imaging (diagnostica per immagini). Ciò può includere la sonografia renale, della vescica e / o della prostata, o una scansione di immagini per visualizzare gli organi specifici.
 

#7 Esistono altri approfondimenti di natura strettamente urologica

L'urologo può raccomandare una procedura ambulatoriale. Può essere la cistoscopia, una procedura minimamente invasiva che esamina la vescica e l'uretra; l’urodinamica, che valuta la funzionalità della vescica per i pazienti che hanno incontinenza; e / o una biopsia.


Una visita focalizzata e dettagliata nello studio dell'urologo permetterà al medico di approfondire le possibili cause del tuo disturbo per proporre un trattamento adeguato dei sintomi.

Sei a rischio di tumore alla prostata?
Uno su ogni sei uomini di 55 anni, o più anni, potrebbe sviluppare il carcinoma alla prostata. Gli ambulatori, i reparti e gli studi di urologia possono determinare se sei a rischio. Ad ogni uomo adulto (over 50) è consigliabile di fare un esame alla prostata anche in assenza di sintomi.

Tuttavia, esistono altre patologie urologiche, oltre al cancro, come: infezioni, infertilità, incontinenza urinaria, disfunzione erettile, calcolosi.

Nel momento in cui si dovesse sospettare o dovesse manifestarsi una delle patologie sopra indicate è buona norma sottoporsi a una visita urologica. Lo specialista in urologia procederà a tutti i controlli necessari per diagnosticare con certezza l’eventuale patologia e applicare un corretto trattamento, mirato per la tua guarigione.
 
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 62.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv