MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Sport  

Alimentazione e sport per donne di tutte le età

immagine sull'importanza di sport e alimentazione per il benessere delle donne

Infanzia, pubertà, gravidanza, menopausa sono fasi importanti per ogni donna: un'adeguata nutrizione e una regolare attività fisica contribuiscono al benessere.

Un corretto stile di vita, caratterizzato da una adeguata nutrizione e attività fisica, è necessario per uno sviluppo armonico del bambino e per il benessere nelle fasi successive della vita. La nutrizione infatti, costituisce il fondamento per la prestazione fisica fornendo il carburante per il lavoro biologico e le specie chimiche per l’estrazione e l’utilizzo del potenziale energetico contenuto negli alimenti.

L’ottenimento, poi, di una buona condizione fisica ed il raggiungimento di una giusta performance derivano dalla combinazione di fattori quali: il patrimonio genetico, il talento e l’allenamento.

Fino alla pubertà non si riscontrano differenze fra ragazzi e ragazze per quanto riguarda la composizione corporea e la massa grassa.

Alla pubertà, per l’influenza degli estrogeni e del testosterone inizia la differenziazione fra i due sessi. Gli estrogeni determinano l’aumento della deposizione di grasso nelle ragazze ed un aumento della crescita della massa ossea che fa sì che le ragazze sviluppino in altezza prima dei maschi.

L’alimentazione in questa fase della vita deve essere equilibrata utilizzando carboidrati, proteine e grassi in percentuali non dissimili dal normale stile di vita. L’eventuale iposideremia presente in alcune atlete non dipende dal tipo di sport. Alcuni sport infatti sono stati erroneamente considerati come causa della cosiddetta triade dell’atleta, composta da amenorrea-osteporosi-disordini alimentari: in seguito è stato stabilito che sono le alterazioni del comportamento alimentare (in termini di apporto calorico e di calcio), non l’intensità dello sforzo fisico, a determinare sia l’amenorrea che l’osteoporosi.

Una fase molto importante nella vita di una donna è lo stato di gravidanza: durante questa fase l’attività fisica apporta importanti benefici sia per la futura madre sia per il feto. Infatti l’attività fisica aumenta la capacità aerobica, la massa non grassa riducendo la massa grassa. L’attività fisica previene, quindi, l’insorgenza del mal di schiena, può riequilibrare l’iperglicemia gestazionale e gli effetti della gestosi favorisce inoltre l’espletamento del parto naturale.

La menopausa accelera la fisiologica diminuzione della massa ossea, che passa da 1% a 2 % all’anno. La migliore terapia per questo processo fisiologico è costituita da un'alimentazione ricca in calcio ed una attività fisica regolare: curando questi due aspetti fin dall’adolescenza è possibile ottenere un maggiore picco di massa ossea, mentre dopo la menopausa ne contrastano la riduzione.

In conclusione già Ippocrate (460-377 a.C.) enunciava: “Se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico, né in difetto né in eccesso, avremmo trovato la strada per la salute”. Oggi è possibile farlo, queste però devono essere considerate come “comportamenti virtuosi” da inserire regolarmente all’interno di ogni giornata.


Fonte: Ministero della Salute

Social
Altro dal blog
La densitometria ossea, con una dose minima di raggi X, è in grado di confermare un eventuale dubbio diagnostico di fragilità ossea.
La popolazione invecchia e l'osteoporosi cresce, e con essa anche le fratture.
È errore molto comune credere che l'osteoporosi colpisca solo le donne. In realtà questa patologia affligge anche milioni di uomini in tutto il mondo, con conseguenze spesso molto gravi.
Appuntamento giovedì 14 novembre al Centro culturale De André, piazza IV Novembre
Avvicinandosi alla menopausa è fondamentale porre attenzione alla propria alimentazione per prevenire o minimizzare alcuni disturbi che possono insorgere.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico