MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Salute e benessere   Scienza dell'alimentazione  

Caffè, 6 benefici per la salute

Dott. Paolo Favretto - Dietologo Clinico
Dott. Paolo FAVRETTO
 06 Agosto 2015

Due tazzine di caffè al giorno non fanno male, anzi possono contribuire al nostro benessere generale e alla salute di cuore, polmoni, muscolatura e non solo.


Molti studi e ricerche sul caffè hanno dimostrato le molteplici azioni che questa calda bevanda provoca sull'organismo umano.

Alcune sostanze in esso contenute provocano effetti benefici, anche se naturalmente, come per ogni alimento, è necessario non abusarne se si vogliono evitare conseguenze indesiderate.


I 6 VANTAGGI DEL CAFFE'

1) Il caffè è una sostanza cosiddetta "nervina" che agisce sui centri nervosi, provocando un senso di benessere generale, spronando ad essere maggiormente attivi sul lavoro non solo fisico, ma anche e soprattutto in quello che richiede maggiore prontezza di riflessi. Tale stimolazione proviene dalla caffeina, in combinazione con una miscela di vari altri acidi tra cui l'acido clorogenico e l'acido caffeico). La caffeina è un alcaloide che si trova oltre che nel seme e anche nelle foglie della pianta di caffè, tè, cacao, cola, matè.

2) La sua azione benefica arriva anche al cuore, perciò è stato utilizzato come cardiotonico. Inoltre, la caffeina potenzia il tono arterioso, senza alterare la pressione e migliorando anche la circolazione delle coronarie, però le azioni sul cuore non sono rilevabili nelle dosi usuali di 2 - 3 tazzine.

3) A livello della muscolatura scheletrica il caffè potenzia la capacità di contrazione muscolare, riduce la stanchezza, migliora la coordinazione dei movimenti e il rendimento sportivo.

4) Anche i polmoni beneficiano dell'azione stimolante della tazzina di caffè: si determina infatti un potenziamento della dilatazione dei bronchi e della ventilazione polmonare.

5) Stimola i nervi vasomotori e dunque facilita la digestione, ecco perché il caffè, oltre che bevanda energetica della prima colazione, è utile dopo pranzo e dopo cena, in quanto agisce sulle pareti dello stomaco, favorendo la secrezione dei succhi gastrici e migliorando il processo digestivo.

6) Infine, stimola la funzione tiroidea ed il metabolismo e per questo la caffeina spesso la ritroviamo nei prodotti per dimagrire.
Social
Dott. Paolo Favretto - Dietologo Clinico
Hai bisogno di un consulto in
Scienza dell'Alimentazione
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Paolo FAVRETTO    
Altro dal blog
Specialisti