MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Dietologia   Scienza dell'alimentazione  

Calcolo del peso ideale: sono sovrappeso?

Dott. Luciano Pagnin - Dietista a Mestre e San Donà
Dott. Luciano PAGNIN
 07 Settembre 2015

Calcolo del peso ideale: sono sovrappeso?

L'indice di massa corporea è il metodo più usato per verificare se un soggetto è sottopeso, normopeso, sovrappeso o se soffre di obesità moderata o grave.

Un eccessivo aumento di peso può determinare conseguenze rischiose per la salute, che possono essere limitate conducendo uno stile di vita quanto più possibile sano sia dal punto di vista dell'alimentazione che dell'attività fisica.

Tanto maggiore è l’eccesso del peso e tanto maggiore sarà il rischio di insorgenza di tali malattie e disturbi; ovviamente, l’eccesso di peso e quindi di grasso corporeo può essere di vario grado: da un lieve sovrappeso, all’obesità di grado moderato o severo.

Ma quali sono i parametri secondo i quali possiamo calcolare se il nostro peso corporeo rientra o meno nei limiti della normalità?

Il mezzo più usato è il calcolo dell’Indice di Massa Corporea o IMC: viene calcolato rapportando il peso in kg e la statura in metri elevata al quadrato (o più facilmente calcolando peso (kg) : altezza (m) : altezza (m) ).
Un esempio: Una donna che pesi 60 Kg e sia alta 1,65 m, avrà un IMC di 60 : 1,65 : 1,65= 22 circa.

A tale proposito viene classificato:
Sottopeso: IMC inferiore a 18,5
Normopeso: IMC tra 18,5 e 25
Sovrappeso: IMC tra 25 e 30
Obesità moderata: IMC tra 30 e 40
Obesità grave: IMC superiore a 40

Tale indice non è indicato in caso di gravidanze, anziani con la colonna vertebrale particolarmente incurvata, nonché adulti con la massa muscolare molto sviluppata.



Invia le tue domande su peso corporeo e benessere al Dott. Pagnin! Scrivi a luciano.pagnin@medicinamoderna.tv

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MEDICINA MODERNA
Social
Altro dal blog
Se l'obesità è una malattia cronica, dobbiamo trattarla come una malattia cronica.
Vuoi evitare che i tuoi figli soffrano di disturbi del peso? Inizia mostrando loro che la merendina può essere sostituita da un frutto.
I segreti salva-schiena e salva-salute per un rientro in ufficio più 'morbido' dopo le vacanze.
In aumento bambini tra 0 e 14 anni con diabete mellito di tipo 1. Ci sono, però, fortunatamente delle novità positive per quanto riguarda le possibili terapie.
Caffeina, acqua, frutta e verdura, cosa è bene sapere per una sana dieta.
Né più né meno di qualunque altro soggetto, anche per lo sportivo è importante innanzitutto scegliere i giusti nutrienti.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico