MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia   Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Sport  

Camminare a piedi nudi fa bene per l'artrosi alle ginocchia?

Di: Dott. Federico PASTEUR

Camminare a piedi nudi fa bene per l'artrosi alle ginocchia?

Studi recenti sembrano dimostrare che la camminata a piedi scalzi sia addirittura benefica per i soggetti affetti da gonartrosi. Sarà vero?

Non proprio: diciamo che non consiglierei la camminata a piedi nudi come soluzione universale, valida per tutti.

L'artrosi al ginocchio, o gonartrosi, è una patologia seria che necessita di attenzioni particolari. In base al grado di degenerazione artrosica, attività e movimento devono essere idonei al mantenimento della mobilità del ginocchio senza rischiare un aggravamento della condizione artrosica o, addirittura, causare traumi o fratture.

In via generale, possiamo dire che vanno alternate attività di carico e scarico, queste ultime particolarmente appropriate perché l'articolazione non deve sopportare tutto il peso corporeo, come ad esempio bicicletta, nuoto e altre attività acquatiche. Per essere certi di non andare incontro a disturbi, tuttavia, è consigliabile valutare caso per caso in base alla gravità della condizione e alle esigenze del soggetto.
Dott Federico Pasteur - Ortopedico a Treviso e Mestre
Hai bisogno di un consulto in
Ortopedia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Federico PASTEUR    
Altro dal blog
Attività sportiva per i più piccoli assolutamente sì, ma senza esasperarne l'aspetto agonistico: norme di comportamento per genitori moderni.
L'assunzione di vitamine e antiossidanti aiuta il nostro organismo, soprattutto per chi pratica sport, a contrastare gli effetti nocivi dei radicali liberi.
Indicazioni utili per garantire l'efficacia della lente a contatto e, al contempo, proteggere gli occhi da caldo, vento, batteri.
RISPONDE LA NOSTRA DIETISTA SPORTIVA , LA DOTT.SSA LAURA MARTINELLI
Valutare l’appoggio plantare è fondamentale per mantenere uno stato di salute ottimale.
Una provocazione, naturalmente. Derivante però da una convinzione piuttosto comune, ossia che stare distesi dia sollievo a chi soffre di mal di schiena.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico