MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione

Il Gruppo Centro di medicina cresce di 2 e a Conegliano apre il nuovo reparto di riabilitazione

A distanza di 18 anni dall’insediamento, un restyling nel nome del maggiore risparmio energetico e dell’adeguamento prevenzione antincendi.

Vincenzo Papes, A.D Centro di Medicina, il sindaco di Conegliano e le autorità che hanno partecipato al taglio del nastro.

Tra le principali novità, percorsi Parkinson e fibromialgia, ma anche post chirurgici collegati con la Casa di cura Villa Maria di Padova, dove si effettua la chirurgia di alta complessità


Rilancio anche per la Medicina dello Sport, integrata e collegata al reparto riabilitativo


All’inaugurazione tenutasi oggi tante le autorità presenti e l’annuncio  che il Gruppo ha aggregato 2 nuove sedi: Rovigo e Thiene


Igor Cassina ancora una volta ha incantato il pubblico con il suo straordinario fair play

Con la ristrutturazione della storica sede del Centro di medicina, un investimento di oltre 1.5 milioni di euro, nasce ufficialmente a Conegliano un nuovo reparto di riabilitazione con particolare attenzione all’ortopedia. Ma non è l’unica notizia data oggi dall’amministratore delegato Vincenzo Papes che da Conegliano ha ufficializzato l’aggregazione al gruppo di altre 2 nuove sedi - Rovigo e Thiene – raggiungendo lo storico numero di 22 sedi e la presenza capillare in tutte le province del Veneto. “Il nostro modello è quello di acquisire aggregando – ha detto Vincenzo Papes – lasciando agli imprenditori che entrano nel Gruppo un ruolo da protagonisti, di primo piano, portando avanti il loro know how e quindi portando valore non solo al Gruppo ma alla gestione dei servizi per i pazienti”.

Al taglio del nastro sono intervenute diverse autorità.
In primis il sindaco di Conegliano Fabio Chies e l’ex sindaco e attuale assessore Floriano Zambon, il presidente del consiglio comunale Giovanni Bernardelli, il dr. Oliviero Beni, coordinatore dei Servizi Sociali Ulss 2, il Presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon, la consigliere regionale Sonia Brescacin, Segreterio della V Commissione Sanità, e la neoeletta onorevole Angela Colmellere. A dare la benedizione Don Michele Maiolo della Parrocchia Di Pio X. Ospite d’onore della cerimonia l’ Oro olimpico di Atene 2004 alla sbarra,  Igor Cassina che, dopo aver preso casa in provincia di Treviso, è diventato una presenza di valore per i tanti popolari eventi sportivi della Marca, soprattutto in chiave solidale.

Il nuovo Reparto di Riabilitazione, collegato sullo stesso piano ad una moderna Radiologia (presente all’interno oltre alla Radiologia digitale anche la Risonanza Magnetica aperta), vede al suo interno una equipe di fisiatri e ortopedici, fisioterapisti e laureati in scienze motorie, con una disposizione ottimale su di un unico piano di tutti i servizi fondamentali per la soluzione rapida di patologie articolari, dalla diagnosi alla riabilitazione. 

L’intervento di restyling, coerente al recente ampliamento con la creazione di nuovi 2.700 metri quadrati nel 2015, ha infatti consentito di riorganizzare i 1.800 metri quadrati esistenti, con la creazione di nuovi ambulatori, due palestre – per l’attività a corpo libero (100 metri quadrati) e per il circuito riabilitativo (150 metri quadrati)  - ed una decina di nuovi box fisioterapici.

La struttura, dotata di una sala chirurgica per gli interventi ambulatoriali, è collegata al reparto di Ortopedia (chirurgica e riabilitativa) della Casa di cura Villa Maria di Padova. La clinica del gruppo dove, grazie alla presenza di due blocchi operatori, si effettua la chirurgia di alta complessità. La clinica, autorizzata per la chirurgia ortopedica sia privata sia convenzionata (per i fuori regione) dispone di 140 posti letto, di cui 101 autorizzati per la riabilitazione  post operatoria convenzionata.

Il nuovo Reparto di Conegliano diventa quindi un punto di riferimento per la  riabilitazione del paziente post chirurgico e post traumatico, oltre che per percorsi di rieducazione, come quello dedicato al Parkinson, e fibromialgia (cura linfedema e lipedema). Il Servizio consente anche di effettuare percorsi di rieducazione posturale e funzionale, perineale e uro ginecologica, cardiorepiratoria (prevenzione cardiopatici, pazienti che soffrono di asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva BPCO ), rieducazione vestibolare (equilibrio e vertigine). Grazie alla nuova palestra a corpo libero, viene introdotta anche la psicomotricità relazionale, che attraverso il gioco stimola la crescita del bambino, e la attività motoria adattata, per gli adulti.

Tra le novità del nuovo intervento anche la creazione di un’area dedicata alla medicina dello sport.

Il restyling della sede storica – In seguito al recente ampliamento (2015), la sede di Conegliano del Centro di medicina ha assunto una dimensione di clinica. Oltre 4.500 metri quadrati complessivi, con laboratorio analisi (processa oltre 800 mila prestazioni l’anno), radiologia, poliambulatorio specialistico con circa 40 branche, servizio di medicina e chirurgia estetica, medicina dello sport, riabilitazione, check up, medicina del lavoro e Servizio Odontoiatria e Stomatologia.

I lavori di restyling del blocco storico (quello che si affaccia sulla Pontebbana) sono avvenuti a circa 18 anni dalla realizzazione dell’edificio (2000) e a 16 dalla prima inaugurazione (2002). La raggiunta maturità vede la struttura di Conegliano (certificata UNI EN ISO 9001) come una delle più importanti tra le 20 sedi del Gruppo in Veneto, con 90 dipendenti e oltre 200 medici specialisti (includendo anche le due sedi collegate di Pieve di Soligo e Vittorio Veneto) e 280 mila pazienti l’anno. Tra le eccellenze il laboratorio analisi con oltre 800.000 esami processati l’anno, la medicina del lavoro che segue oltre 3.000 aziende per circa 60 mila lavoratori (copertura obbligatoria e welfare aziendale per la prevenzione volontaria) e Senologia diagnostica (prima in Veneto ad avere la mammografia digitale con tomo sintesi). 

I lavori conclusisi in questi giorni (progetto degli architetti Mario Mazzer e Marco Da Ros) hanno puntato su ecosostenibilità, salubrità e sicurezza. Tra gli interventi innovativi troviamo infatti l’abbattimento dei consumi energetici (luci a led), l’adeguamento dei sistemi di prevenzione antincendio e l’adozione di uno speciale sistema di areazione (rinnovo igienico aria sale d’attesa, box fisioterpia) che, insieme alla scelta dei materiali interni, contribuiscono alla salute di chi lavora e dei pazienti. I lavori, durati 400 giorni circa, hanno coinvolto 20 imprese e circa 90 maestranze.

Tra i professionisti e le imprese che vi hanno lavorato citiamo Progettista architettonico e DD.LL ,  Arch. Mazzer Mario e Arch. Da Ros Marco, Ing. Freschi Alberto  Progettista Impianti elettrici – PROGEN,  Ing. Dal Bo’ Christian,  Progettista Impianti meccanici - DAL BO',   Arch. Dall'Antonia Franco D+R , Ing. Saran Andrea Coordinatore per la sicurezza (CSE), Turbian Ezio geometra di cantiere, Impresa edile – COVIM, Cenedese Valter Cartongessi, IDEALSTILE,  Impianti elettrici – BUOSI,  Impianti elettrici – Vignotto, Corbanese Impianti meccanici, Breda arredamenti,  Ad Ceramiche, Legnopiù,  +LED,  OCR,  Lot falegnameria,  Color Window,  Greenstyle,  Pubblivision,  MARTEX - Arredi scrivanie,  Kastel – Sedie  e altre aziende del territorio.

Centro di Medicina, sede di Conegliano, Gli orari – Entrambe le strutture sono aperte dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 20.00. Il sabato dalle 9.00 alle 13.00. La Segreteria risponde al numero 0438.661911.

Comunicato stampa giugno 2018

 

 
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico