MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Medicina generale   Salute e benessere  

COPRIFUOCO PER I CELLULARI | ORE 21.00 : TASSATIVO SPEGNERLI

IN QUESTO MODO CI SI PREPARA MEGLIO AL SONNO


Ecco il segreto per dormire bene, dopo le nove di sera bisogna spegnere cellulari e smartphone e riporli fino al mattino seguente. Lo suggerisce uno studio che sarà pubblicato sulla rivista 'Organizational Behavior and Human Decision Processes' secondo cui usare il telefonino dopo le 21 disturba il sonno e riduce il rendimento lavorativo la mattina dopo.??Il motivo? La luce blu dello schermo del cellulare, sparata negli occhi dopo le nove di sera, interferisce con la produzione dell'ormone melatonina che è importantissimo per prepararci al sonno e farci dormire bene.??Il lavoro è stato condotto da Christopher Barnes della University of Washington e spiega perché il continuo uso dei cellulari sta interferendo con la qualità del sonno.??Gli esperti volevano vedere quanto influisce sul sonno l'uso del cellulare dopo le 21 e se questa abitudine si ripercuote sul rendimento lavorativo il giorno dopo.??Per farlo hanno coinvolto due campioni di lavoratori, 82 professionisti e manager, e 161 impiegati. In entrambi i casi i ricercatori hanno raccolto informazioni sull'uso del cellulare di sera e correlato questa informazione con il rendimento lavorativo il giorno dopo e con la qualità del sonno.??La chiave di tutto è che i cellulari emanano luce blu e che questa dice al nostro corpo di non produrre melatonina, l'ormone che fa capire all'organismo che è notte e quindi ora di dormire.

 

© Copyright ANSA

Social
Altro dal blog
Un sonno disturbato potrebbe precedere lo sviluppo di patologie neurodegenerative di 5-10 anni. Rivolgersi al neurologo è un importante atto di prevenzione.
NE PARLIAMO CON IL DOTTOR ALESSANDRO TARGHETTA
CONSIGLI PRATICI PER FAVORIRE UN BUON DORMIRE E LIBERARSI DALL'ANSIA
E' STATA REGISTRATA UNA RISPOSTA AUTOMATICA ED INCONSCIA A SUONI E LINGUAGGIO
Più che un disturbo, una vera patologia, ma l'odontoiatra può aiutarvi a trovare una soluzione.
Comune nella popolazione maschile e femminile, il russamento non rappresenta di per sé un problema, a meno che non sia sintomo di disturbi come l'OSAS.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico