MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Salute e benessere   Sport  

Corri in Rosa 2016, terza edizione da record

Corri in Rosa 2016, terza edizione da record

La gara di solidarietà delle donne per le donne fa il pienone anche quest'anno, dimostrando quanto valore abbia unirsi per un obiettivo comune.

I dati ufficiali sono incredibili: 7865 partecipanti, di cui oltre 1500 giovanissime under 18, hanno colorato di rosa San Vendemiano e circondario nei due percorsi di 5 e 10 km, sotto un sole che sembrava un regalo per tutte queste donne unite per la prevenzione.

La Corri in Rosa è un appuntamento sempre più importante per il territorio, e la dimostrazione evidente che l’unione fa la forza. Lo testimoniano le sempre più numerose runner che anche quest'anno hanno “invaso” le strade di San Vendemiano, e lo conferma l'emozione dell'ideatrice della corsa, Valerie Delcourt, che si commuove rivelando che non si aspettava di arrivare tanto lontano. “Ogni anno è un'emozione in più. Ancora non mi capacito che quella che pensavo potesse essere una piccola corsa tra amiche sia diventata un evento così importante. Tante donne sono venute a ringraziarmi per quello che stiamo facendo, ma sono io che dico grazie a loro, sono loro la Corri in rosa”.


Valerie Delcourt, ideatrice della Corri in Rosa, accanto a Silvano Fiorot, presidente dell'Associazione Fiorot

È spettacolare – afferma Silvano Fiorot, presidente dell'Associazione Fiorot – vedere 7865 donne che corrono per raggiungere un obiettivo che non è solo aiutare l'associazione, ma anche portare avanti un messaggio per il territorio, ovvero che da soli non si va da nessuna parte, ma che insieme si possono raggiungere obiettivi insperati”.

Il valore di questa gara di solidarietà, infatti, risiede nella sua capacità di trasformare una partecipazione così numerosa e affettuosa in azione concreta: il mammografo acquistato dall'Associazione Fiorot grazie al contributo della Corri in Rosa sarà installato a breve all'Ospedale di Conegliano, a disposizione per lo screening gratuito alle donne.

Numerosi gli sponsor che con la loro presenza hanno rimarcato l'importanza di salute e prevenzione. Il nostro partner Centro di medicina ha voluto contribuire con delle mammografie omaggio, consegnate ad alcune partecipanti dalla responsabile marketing Marilisa Canal. 


La partecipante Elena con Marilisa Canal, responsabile marketing del Centro di medicina

Madrina dell'evento un'emozionatissima Alessandra Patelli, campionessa coneglianese di canottaggio reduce da Rio 2016 affiancata da Vinicio Modolo, 23enne di Codognè recentemente nominato Mister Italia International 2016. A dare il via ufficiale insieme a Silvano Fiorot, erano presenti il sindaco di San Vendemiano Guido Dussin, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia e Aldo Zanetti, amministratore unico di Maratona di Treviso organizzatrice della manifestazione. 


L'olimpionica Alessandra Patelli premia la partecipante Antonella, in rappresentanza del primo gruppo iscritto alla corsa


Mister Italia International 2016, Vinicio Modolo, "beato tra le donne" del Gruppo AVIS

E se si parla di salute e prevenzione, Medicina Moderna è sempre in prima linea: nel pacco gara, le partecipanti hanno infatti trovato il numero della nostra rivista dedicato alla donna.




Il corner informativo di Medicina Moderna alla Corri in Rosa 2016
Altro dal blog
Con l’aggregazione della Centro Medico Specialistico Occhipinti MC srl le sedi salgono a 25
Il ruolo di una corretta nutrizione non solo come prevenzione di patologie tumorali e infiammatorie, ma anche nel trattamento del paziente oncologico.
Qualunque coppia in attesa ha dei dubbi e delle preoccupazioni sul futuro, soprattutto durante la gravidanza.
Un aereo sorvolerà il litorale veneto con un messaggio importante: la prevenzione non va in vacanza!
Un grazie a tutte le donne che hanno partecipato alla corsa, contribuendo al pagamento del mammografo dell’ospedale di Conegliano.
La 4° edizione della manifestazione che vede le donne correre per le donne, quest’anno ricorda la mamma stroncata dal male lo scorso 12 agosto.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico