MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Scienza dell'alimentazione  

Corsa in spiaggia: meglio prima o dopo la colazione?

Dott.ssa Laura Martinelli - Dietista
Dott.ssa Laura MARTINELLI
 23 Luglio 2013

Risponde la nostra esperta, la dott.ssa Laura Martinelli, con un esempio di colazione prima dell'allenamento mattutino.

Dopo 8-12 ore di digiuno (es. digiuno notturno) avviene una considerevole diminuzione delle riserve di carboidrati, anche se l’alimentazione è mediamente sana e bilanciata; di conseguenza il pasto prima di un qualsiasi genere di allenamento, come la corsa in spiaggia, è di fondamentale importanza
 
Se la colazione prima dell’allenamento viene a mancare, il glicogeno muscolare ed epatico si esaurirà velocemente causando un peggioramento della prestazione fisica.
 
La colazione dovrebbe provvedere un adeguato quantitativo di energia sotto forma di carboidrati e assicurare un buono stato di idratazione.

 
Esempio di alimentazione con allenamento mattutino:
 
COLAZIONE: tè/cappuccino dolcificato con fruttosio (circa 45-60 minuti prima dell’esercizio) panino con marmellata/miele oppure 2 barrette ai cereali oppure cereali da colazione banana acqua
 
DURANTE LA CORSA: acqua (con eventuale aggiunta di sali minerali)
 
SPUNTINO POST-ESERCIZIO: acqua + panino con affettato magro (es. bresaola) 
 
 
 
Hai delle domande da porre alla nostra specialista?

Scrivi a:
laura.martinelli@medicinamoderna.tv
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MEDICINA MODERNA

Leggi anche:
>> 5 consigli di alimentazione per un allenamento di ciclismo
>> Caldo, sole e jogging
>> Scarpe da corsa: più semplici sono, meglio è
Social
Altro dal blog
La soluzione più nota è trattare le punture di meduse con l’urina: verità o falso mito estivo?
Combattere il caldo mantenendosi leggeri: serve una buona idratazione e una scelta corretta dei cibi da assumere.
COSA E' BENE FARE, E COSA NON
COME DIVERTIRSI EVITANDO GLI INFORTUNI
Tra i miti e i dubbi sull’anguria, c’è quello dei suoi semi: ma si possono mangiare?
Succosa e freschissima, col caldo non le si può resistere, ma in molti fatichiamo a digerirla. La colpa però è nostra...
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico