MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Proctologia  

Emorroidi, sintomi e trattamento

Dott.ssa Laura Frison - Medico Chirurgo
Dott.ssa Laura FRISON
 29 Aprile 2016

Emorroidi, sintomi e trattamento

Sintomi della patologia emorroidaria: conoscerli per curarli adeguatamente con correzione dell'alvo, dieta, farmaci e, solo nei casi più gravi, con la chirurgia.

Le emorroidi sono 3 “cuscinetti” costituiti da vasi sanguigni e tessuto connettivale che si trovano a livello del canale anale, sono fiologicamente presenti e diventano sintomatiche se infiammate.
 

Sintomatologia emorroidaria

Le emorroidi cominciano a costituire un problema quando, in seguito all’infiammazione, cominciano a sanguinare, a fare male o a fuoriuscire dall’ano (configurando quello che si definisce tecnicamente “prolasso emorroidario”) e ciò può accadere episodicamente, in quella che possiamo definire “crisi emorroidaria”, o cronicamente.

Le emorroidi si infiammano tipicamente in conseguenza di alterazioni dell’alvo sia in senso stiptico che in senso diarroico. Ma le alterazioni dell’alvo costituiscono causa di molte affezioni proctologiche, per cui in questi casi è bene consultare lo specialista.

 

Terapia delle emorroidi

La terapia è medica e consiste nella correzione dell’alvo, nelle variazioni dietetiche e nell’uso di farmaci per quadri clinici poco sintomatici (2° e 3° grado). In caso la sintomatologia dovesse essere importante (3° e 4° grado), bisogna ricorrere all’intervento chirurgico.

Tuttavia, anche in caso di sintomatologia modesta è fondamentale ricorrere alla valutazione dello specialista per avere la sicurezza di una diagnosi corretta, infatti, le stesse alterazioni dell’alvo e la rettorragia (o proctorragia, ossia la perdita di sangue dalla zona anale), soprattutto in età adulta, danno indicazione ad eseguire una colonscopia per una diagnosi completa e certa.


Per maggiori approfondimenti sulla patologia emorroidaria, scrivi alla Dott.ssa Frison: laura.frison@medicinamoderna.tv

Social
Altro dal blog
Uno squilibrio, anche temporaneo, nelle nostre abitudini potrebbe essere causa di un peggioramento delle infiammazioni di natura proctologica.
Dieta e stile di vita giocano un ruolo molto importante nella prevenzione e cura delle emorroidi: quali alimenti preferire e quali evitare.
Episodi acuti di emorroidi sono risolvibili in poco tempo. Impacchi di camomilla alleviano dolore, alimentazione aiuta miglioramento.
Frequenti le emorroidi in gravidanza. Anche dopo il parto, possono verificarsi casi particolarmente acuti, ma risolvibili in poco tempo.
Combattere l'infiammazione cronica attraverso l'alimentazione.
È la novità del momento, e sembra adatta sia al dimagrimento che a scopo terapeutico. Scopriamone le peculiarità.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico