MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bambini   Ginecologia-ostetricia e urologia   Salute e benessere  

Fecondazione Eterologa, il modello transnazionale in Italia: funziona o no?

Dott Francesco Tomei - Procreazione Assistita a San Donà
Dott. Francesco TOMEI
 26 Aprile 2019

Fecondazione Eterologa, il modello transnazionale in Italia

Cos’è cambiato dopo la sentenza della Corte costituzionale del 2014, che ha dichiarato l’incostituzionalità del divieto alla fecondazione eterologa.

I Centri di fecondazione assistita italiani si sono attrezzati per rispondere a questa necessità, essendo aumentata anche la richiesta terapeutica, ma l’assenza di donatori locali ha fatto sì che i centri dovessero rivolgersi, per l’approvigionamento di gameti, a banca straniere per lo più spagnole, essendo che la legislazione iberica prevede un rimborso spese alla donante non previsto invece nell’attuale normativa italiana. 

 

L’approvvigionamento dei gameti da parte delle Banche estere è regolato da particolari normative?

Ci sono specifiche direttive europea sui tessuti il cui rispetto è monitorato dal Centro Nazionale Trapianti (CNT) con conseguente garanzia di sicurezza per quanto riguarda la trasmissione di patologie infettive. Inoltre dal punto di vista genetico le donatrici sono sottoposte allo studio delle patologie genetiche più frequenti quali fibrosi cistica, la talassemia, ed  X fragile (causa di menopausa precoce). 

Nel rispetto dell'anonimato del donatore è garantita la tracciabilità degli accertamenti sanitari del donatore.

 

Come avviene la selezione dei gameti?

I centri importatori nell’inoltrare gli ordini segnalano alle banche invianti le caratteristiche principali quali gruppo sanguigno, razza, altezza, peso, corporatura, colore di capelli, occhi e della pelle di entrambi i partner al fine di consentire l’assegnazione, per quanto possibile, di una donatrice compatibile. L’introduzione di questa nuova modalità di espletamento della PMA con pick up e vitrificazione in un Paese e scongelamento/fertilizzazione ed embriotransfer in un secondo Paese ha cimentato i team dei Centri con una nuova sfida. 



 

Nonostante la buona qualità dei gameti utilizzati si assiste a segnalazione di risultati estremamente variabili, da cosa dipendono?

Il motivo probabilmente risiede nel diverso know how dei Centri nella gestione della vitrificazione ovocitaria o nella preparazione endometriale.  

 

Qual è la vostra competenza in merito?

L’esperienza dell’équipe Provitaè attiva presso il Centro di medicina a San Donà di Piave data dal 2008 per quanto attiene alla vitrificazione ovocitaria e dal 2015 per la fecondazione eterologa, con attuali percentuali di successo intorno al 50% come gravidanze totali ed al 40% per le gravidanze cliniche, con percentuali di impianto embrionario maggiori del 25%. Questi dati sono superiori a quelli medi pubblicati nell’ultimo report del registro nazionale PMA e sostanzialmente confrontabili con quelle di Centri spagnoli. Ciò significa che ovociti di buona qualità, trasportati in immersione in azoto liquido, con un’ottimale gestione di laboratorio e clinica funzionano altrettanto bene in Italia rendendo del tutto antieconomico rivolgersi all’estero. In termini di qualità dei nati le evidenze disponibili documentato che l’esito in termini di stato di salute, peso e malformazioni con gameti vitrificati è sostanzialmente sovrapponibile a quello con gameti freschi. 

Social
Dott Francesco Tomei - Procreazione Assistita a San Donà
Hai bisogno di un consulto in
Ginecologia - Ostetricia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Francesco TOMEI    
Altro dal blog
Come influisce l’età materna sulle possibilità diavere figli? Quali possibilità offre oggi la scienza a chi affronta ‘tardi’ il tema della genitorialità?
Stili di vita, cattive abitudini e scarsa informazione influiscono sulla capacità di concepire nell’età adulta.
La fertilità sia maschile che femminile si modifica con l’avanzare dell’età, correlandosi inevitabilmente con l’invecchiamento.
La crioconservazione degli ovociti a scopo precauzionale.
C'è una nuova speranza, oggi per le coppie sterili: la donazione di gameti esterni alla coppia consentita dalla fecondazione eterologa.
Già riferimento per la procreazione assistita nel territorio veneziano, l'unità operativa del Dott. Tomei permette ora l'accesso alla fecondazione eterologa.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico