MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ginecologia-ostetricia e urologia   Psicologia, psichiatria, sessuologia   Salute e benessere  

FORME E CAUSE DELL’IMPOTENZA SESSUALE

Dott. Giovanni Drago - Sessuologo a Treviso
Dott. Giovanni DRAGO
 15 Luglio 2015

Idiopatica, psicogena, organica o mista: la disfunzione erettile si può manifestare in vari modi.

Esistono varie forme di impotenza sessuale: approfondiamone le caratteristiche con il Dott. Giovanni Drago.
 
La forma idiopatica.
È la più complessa da diagnosticare, in quanto si va ad analizzare una condizione in cui le indagini comuni – dosaggi ormonali, ecodoppler dinamico penieno, esclusione di effetti collaterali dovuti a utilizzo di farmaci – non evidenziano reali problematiche mediche e si fatica pertanto a individuare una causa plausibile. In genere, si riscontra nei soggetti affetti da eiaculazione precoce primaria assoluta e negli anziani a causa del mutato rapporto intimo nella coppia, quando la partner non riesce più a calarsi nel ruolo di amante penalizzando di conseguenza il desiderio e l’eccitazione maschile.
 
Le forme psicogene.
Il sentiero ultimo della forma psicogena è l’ansia da prestazione o la pressione a performare, mentre tra le cause principali possiamo citare la disfunzione erettile coniugale da noia o abitudine, quella da astinenza prolungata, da divieto dovuta a sensi di colpa in ambiti ideologici, religiosi, di costume, ambientali, sociali o familiari. Entrano inoltre in gioco meccanismi psicologici che rendono l’erezione possibile solo in condizioni nelle quali il rapporto sessuale viene percepito come irrealizzabile, anche in presenza della partner. 
 
Le forme organiche e quelle miste.
Le forme organiche comprendono tutte quelle forme in cui l’asse neuro-vascolare del pene è compromesso come nel diabete mellito tipo 1 e 2, in vasculopatie secondarie a ipertensione arteriosa primaria o secondaria, in malattie cardiovascolari, in seguito a interventi chirurgici addominali sui grossi vasi o sul grosso intestino, prostatectomia radicale, induratio penis plastica e altri casi clinici specifici.

Le forme miste associano invece un disturbo di tipo organico a una componente ansiogena e/o depressiva.
 
Come mai la disfunzione erettile è così diffusa ai giorni nostri?
Dipende molto dal contesto sociale in cui viviamo, carente di una sana e corretta educazione sessuale. Purtroppo, si tende a percepire l’atto sessuale come una performance in cui l’uomo deve sempre essere all’altezza. In caso contrario, ne vengono messe in discussione virilità e prestanza fisica e il distacco emotivo che ne consegue ha effetti disastrosi.
 
Ricordare che il proprio stato d’animo, i pensieri, l’immaginazione hanno un potere profondo sull’eccitazione sarebbe già un ottimo punto di partenza, per comprendere che la sessualità va intesa non come performance ma come piacere sano ed appagante.
 
----------
 
Il Dott. Drago, specialista in sessuologia, parlerà di disfunzione erettile nel numero di Medicina Moderna in uscita.
Vuoi ricevere la rivista comodamente a casa? Abbonati qui entro venerdì 17/07.
Social
Dott. Giovanni Drago - Sessuologo a Treviso
Hai bisogno di un consulto in
Sessuologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Giovanni DRAGO    
Altro dal blog
Può manifestarsi fin dall'inizio dell'attività sessuale ma anche, in un secondo momento, dopo un periodo di attività sessuale normale.
Corpi che raccontano un vissuto, emozioni alla base di un piacere sano e appagante
EIACULAZIONE PRECOCE, UN DISTURBO SPESSO NON ESPRESSO PER TIMORI
Il 42% dei maschi si fa aiutare dai farmaci.
Patologia caratterizzata dal restringimento del prepuzio, ossia la pelle che ricopre il glande, può anche manifestarsi a causa di infezioni o infiammazioni.
Il frenulo serve a impedire un'eccessiva retrazione del prepuzio nell'erezione. Se non è sufficientemente lungo può causare disagi come l'eiaculazione precoce.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico