MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ginecologia-ostetricia e urologia   Psicologia, psichiatria, sessuologia   Salute e benessere  

Frenulo Corto, cos'è e come si cura

Dott. Domenico Massari - Urologo e Andrologo
Dott. Domenico MASSARI
 04 Agosto 2016

Frenulo Corto, cos'è e come si cura

Il frenulo serve a impedire un'eccessiva retrazione del prepuzio nell'erezione. Se non è sufficientemente lungo può causare disagi come l'eiaculazione precoce.

Definito volgarmente “il filetto”, il frenulo è una piega cutanea che fissa il prepuzio alla superficie inferiore del glande.

La sua funzione fisiologica è impedire un’eccessiva retrazione del prepuzio durante l’erezione. Ma capita molto spesso che il frenulo non sia sufficientemente lungo, diventando causa di una vera e propria patologia denominata frenulo corto o frenulo breve.


frenulo corto

Cause e conseguenze del frenulo corto

Molto spesso, il frenulo non è sufficientemente elastico e ciò provoca un fastidioso senso di stiramento che comporta un incurvamento verso il basso del glande la cui sensibilità, a volte, può essere eccessiva (provocando eiaculazione precoce) o quasi sgradevole.

Sono notevoli i disagi soprattutto nella sfera sessuale quando il è frenulo troppo corto o, anche se ben conformato, si lacera, parzialmente o totalmente, durante la masturbazione oppure durante i primi rapporti sessuali comportando un sanguinamento anche copioso fonte di ansia ed autentico attacco di panico.
 

Come si cura il frenulo corto

La soluzione è l’intervento chirurgico. La frenuloplastica o frenulotomia è un intervento ambulatoriale svolto in anestesia locale consistente nel taglio del frenulo e la posizione di piccoli punti di sutura che si elimineranno da soli senza necessità di rimozione permettendo l’allungamento del frenulo stesso.
Social
Dott. Domenico Massari - Urologo e Andrologo
Hai bisogno di un consulto in
Urologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Domenico MASSARI    
Altro dal blog
È una novità importante perché permette esami mirati ed elimina le biopsie inutili.
La ricerca di un bambino a volte si rivela un momento difficile per quelle coppie che riscontrano dei problemi nel diventare genitori.
Quando dieta e attività fisica non sono sufficienti la chirurgia può costituire un valido aiuto anche per rimodellare l'addome di lui.
Il primo passo è individuare la tipologia di problematica.
La malattia di Peyronie provoca fibrosi e calcificazioni del pene, causando la sua deformazione
Abbiamo indagato questa patologia dell’apparato genitale maschile con il dott. Massimo Capone, membro della Società Italiana di Andrologia, della Società Italiana di Urologia, dell’European Association of Urology, dell’European Society of Sexual Medicine.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico