MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Dermatologia   Salute e benessere  

I nevi congeniti sono pericolosi?

Dott.ssa Rossana Capezzera - Dermatologa
Dott.ssa Rossana CAPEZZERA
 16 Febbraio 2016

neonato con nevo congenito su guancia destra

Se un nevo è presente dalla nascita o compare entro i due anni, viene chiamato nevo congenito. L’utilità della visita dermatologica preventiva.

I nevi congeniti sono i nevi pigmentati già presenti dalla nascita o che compaiono entro il secondo anno di vita. Esistono nevi di piccole dimensioni e nevi cosiddetti "giganti".

I nevi congeniti giganti coinvolgono ampie aree della superficie cutanea e sono più frequentemente localizzati nella parte posteriore del tronco.

Il kissing nevus o nevo delle palpebre è un interessante variante di nevo congenito che coinvolge la palpebra inferiore e quella superiore e che appare contiguo, come un’unica lesione, quando le palpebre sono chiuse. Ciò implica che il nevo si è venuto a costituire fra la 9° e la 20° settimana di gestazione, quando le palpebre sono ancora fuse.

Qualora il bimbo sia nato con un nevo o ne sviluppi in età infantile, è consigliabile sottoporlo a una visita dermatologica preventiva per escludere la possibilità che si tratti di un nevo pericoloso.


Hai dubbi in merito ai nevi congeniti? Contatta la Dott.ssa Capezzera.
Social
Dott.ssa Rossana Capezzera - Dermatologa
Hai bisogno di un consulto in
Dermatologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Rossana CAPEZZERA     
Altro dal blog
Un incontro in cui la dermatologa Ilaria Romano, del Centro di Medicina Treviso parlerà delle patologie della pelle più frequenti e di come prevenirle.
I nei congeniti possono essere presenti dalla nascita o comparire entro il secondo anno di vita, mentre i nei acquisiti si manifestano oltre i due anni.
I nei displastici o atipici possono, in certi casi, simulare un melanoma. L'esame istologico serve a verificare che non si tratti di nei pericolosi.
Le macchie della pelle conosciute come nei o nevi possono variare in forma e colore: in alcuni casi, per la salute della propria pelle è bene prestarvi attenzione.
LA MAPPATURA DIGITALE PER SALVAGUARDARE LA SALUTE DEL PAZIENTE
In estate ci sono maggiori possibilità di contrarre un’infezione cutanea perché il caldo ci costringe a scoprire parti del corpo di solito coperte dagli indumenti.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico