MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Nutrizione   Salute e benessere  

I semi di anguria si possono mangiare.

Immagine ravvicinata di alcuni cubetti di anguria matura e intensamente rossa, con semi in evidenza.

Tra i miti e i dubbi sull’anguria, c’è quello dei suoi semi: ma si possono mangiare?

Tra i dubbi e i falsi miti dell’estate, c’è quello sui semi del cocomero: fanno male o li posso mangiare?


I semi dell’anguria, non soltanto si possono mangiare, ma sono delle vere miniere di proprietà benefiche


Se non siete schizzinosi o non avete la pazienza di toglierli uno ad uno, sappiate che potete infatti ingerirli insieme al succoso frutto e nulla succede! Anzi, sono in grado di tramutarsi in veri e propri integratori!


Seccati o tostati, interi o tritati, invece, possono essere semplicemente addizionati alle vostre ricette sia dolci che salate.


I semi dell'anguria, infatti, sono molto ricchi di fibre e antiossidanti. Per non parlare delle proteine: un etto di piccoli semi ne ha circa 35 grammi (più della stessa quantità di carne). Contengono inoltre ferro, facilmente assorbito se i semini vengono mangiati insieme alla polpa che, avendo a sua volta vitamina C, ne consente una rapida assimilazione (l’acido ascorbico ne favorisce l’assorbimento).


Insomma, i semi del cocomero vanno mangiati eccome! Certo, ad alcuni può dar fastidio la loro presenza  tra i denti... Se proprio non riuscite nemmeno a deglutirli ma non volete fare a meno di godere di tutte le loro proprietà, potreste tenerli da parte e lasciarli seccare per poi sgranocchiarli proprio come tutti gli altri semi. Oppure, una volta secchi, tritateli finemente e aggiungeteli all’insalata, o a degli impasti per arricchire pane, focacce o muffin, insomma, scatenate la vostra fantasia culinaria. Se ancora questa soluzione non vi convince, cercatene un estratto in pillole o da diluire in acqua. 


Se ti è piaciuto questo articolo, ti può interessare anche questo

Altro dal blog
Per il raggiungimento del peso senza intaccare la massa muscolare
Uno squilibrio, anche temporaneo, nelle nostre abitudini potrebbe essere causa di un peggioramento delle infiammazioni di natura proctologica.
È la novità del momento, e sembra adatta sia al dimagrimento che a scopo terapeutico. Scopriamone le peculiarità.
Sana alimentazione significa essere in grado di scegliere consapevolmente gli alimenti che ci fanno bene.
Succosa e freschissima, col caldo non le si può resistere, ma in molti fatichiamo a digerirla. La colpa però è nostra...
L'assunzione di vitamine e antiossidanti aiuta il nostro organismo, soprattutto per chi pratica sport, a contrastare gli effetti nocivi dei radicali liberi.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico