MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bambini   Odontoiatria   Salute e benessere  

L’ABC DELL’IGIENE ORALE DAL NEONATO AL BAMBINO

Dott.ssa Antonella Zanchetta - igienista dentale
Dott.ssa Antonella ZANCHETTA
 15 Gennaio 2019

L’ABC dell'igiene orale dal neonato al bambino.

La salute del cavo orale inizia già nella pancia della mamma.

Le indicazioni dell’Academy of Pediatric Dentistry (AAPD) sottolineano che la salute orale perinatale, insieme alla salute orale infantile, è una delle basi su cui l'educazione preventiva e la cura dentale dev'essere costruita, per migliorare la possibilità di un bambino di crescere senza malattie orali prevenibili. Questo significa che già dalla 28esima settimana di gestazione dobbiamo pensare alla salute orale dei piccoli.


 

Quando dovrebbe iniziare la cura dell’igiene orale nel bambino?

La salute orale del bambino comincia dalla gravidanza e prendendo in prestito una frase di Oscar Wilde “la salute è il primo dovere della vita”.
 

Perciò Prevenzione sin dalla gravidanza?

Il compito della prevenzione in questo caso consiste: nell’intercettazione della paziente e prima visita con l’Odontoiatra entro il primo trimestre di gravidanza e formulazione con l’Igienista Dentale di protocolli di prevenzione che coinvolgano anche il futuro nascituro. Ma soprattutto noi professionisti della Salute Orale dobbiamo instaurare un rapporto empatico con le future mamme per comunicare loro che andare dal Dentista/Igienista Dentale in gravidanza non provoca danni al bambino.

 

Ma il modo di dire “One tooth, one child”… un dente ogni bambino?

Sfatiamo un mito: l’affermazione è falsa. Purtroppo qualora questo si verifichi è legato ad una non buona situazione del cavo orale della futura mamma, preesistente l’inizio della gravidanza. In questo momento particolare della vita di una donna se non si effettuano i controlli e relative sedute d’igiene orale professionale viene sicuramente esarcebata una eventuale condizione parodontale deficitaria.

 

A questo punto quando la mamma deve iniziare a pulire i denti del proprio bambino?

La mamma dovrà detergere con una piccola garza bagnata d’acqua l’intero cavo orale, interno guance gengive palato del proprio bambino, da appena nato. Durante i primi anni di vita l’igiene orale deve essere praticata dai genitori. La mamma deve effettuare la pulizia del cavo orale subito dopo ogni poppata. L’uso dello spazzolino, di piccole dimensioni, può essere introdotto alla comparsa dei primi denti con una dose esigua di dentifricio.

 

Quando devono iniziare i primi controlli odontoiatrici nei bambini?

QUANDO: il primo appuntamento preferibilmente entro 6 mesi dall’eruzione del primo dente deciduo, ma non oltre i 12 mesi di età, secondo le linee guida Americane. Invece le linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutive del Ministero della Salute consigliano entro il terzo anno di età. 

DOVE: dall’Odontoiatra/Igienista Dentale di fiducia. 

PERCHÈ: Le prime sedute sono mirate alla prevenzione, all’introduzione all’igiene orale e alla valutazione della situazione della bocca.

Inoltre ricordiamoci che esiste una correlazione, definita come “trasmissione verticale”, tra le condizioni d’igiene e di salute orale nelle madri e lo sviluppo di carie dentali nei figli! 

Social
Dott.ssa Antonella Zanchetta - igienista dentale
Hai bisogno di un consulto in
Igienista dentale
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Antonella ZANCHETTA    
Altro dal blog
L'apparato di sostegno del dente, noto come parodonto, è costituito dalla gengiva, da fibre elastiche di collegamento (legamento parodontale), dal cemento radicolare e dall'osso alveolare di sostegno.
Capiamo come, quando e perché sottoporsi a questa metodica, che permette di avere denti fissi e il sorriso definitivo in 24 ore.
La terapia ortodontica non ha età e in qualsiasi fase della vita è possibile migliorare il proprio sorriso.
Quando bisogna davvero prendersi cura di sé.
Viaggio alla scoperta di un operatore sanitario ancora poco conosciuto.
Accessorio inutile e ingombrante, o funzionale e individualizzato?
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico