MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione

Il botulino: tra pregiudizi e realtà

Se eseguito correttamente, il trattamento con la tossina botulinica è il più sicuro in medicina estetica.

Il botulino: tra pregiudizi e realtà

Gli elevati profili di sicurezza della tossina botulinica sono scientificamente provati da tempo, e contribuiscono a rendere il botulino il trattamento di medicina estetica più diffuso al mondo, utile per levigare in maniera naturale e non invadente le rughe del volto.

 

La tossina botulinica non è pericolosa

Il botulino è un farmaco sicuro, efficace, sottoposto a rigidi controlli ma erroneamente ritenuto causa di stravolgimenti di volti dai tratti sproporzionati che nella realtà sono causati da un uso erroneo dei filler. Il botulino non altera i lineamenti e non produce alcun aumento di volume di bocca e zigomi; inoltre non paralizza i muscoli, ma li rilassa distendendoli e conferendo così al volto un aspetto naturale e riposato. Gli effetti sono a "tempo determinato" e la sicurezza è scientificamente provata. Se eseguito correttamente, questo trattamento è quello più sicuro in medicina estetica. 
 

Quali sono i principali impieghi del botulino

Il botulino è usato in neurologia da molti anni e, in Italia, dal 2004 ne è consentito l’uso in medicina estetica. Esso interrompe temporaneamente la trasmissione degli impulsi nervosi che determinano la contrazione della muscolatura mimica, prevenendo la formazione di nuove rughe e migliorando quelle esistenti. Le indicazioni principali sono le rughe glabellari (tra le sopracciglia), perioculari, frontali e il sollevamento del sopracciglio.
 

Come si svolge il trattamento e in che tempi

Il botulino viene iniettato nelle aree in cui sono presenti le rughe da trattare. L’effetto è dosabile e dipende dal numero dei punti di iniezione e dalla quantità somministrata. La seduta dura 15-20 minuti. Si utilizzano aghi sottilissimi, per cui le iniezioni sono generalmente ben tollerate e non richiedono anestesia. Al termine si potranno riprendere la normali attività. Gli effetti non sono immediati ma iniziano ad evidenziarsi dopo 1-4 giorni. In base alla loro profondità, le rughe di espressione trattate scompariranno o miglioreranno sensibilmente.
 

Quanto dura l'effetto

Il risultato dura 4-8 mesi a seconda della zona. I muscoli trattati si riprendono e, se si vuole mantenere il risultato, può essere ripetuto senza nessuna controindicazione. La ripetitività del trattamento ne migliora l'efficacia e previene la formazione o il peggioramento delle rughe. Dopo un certo numero di sedute, si osserva un positivo allungamento della durata del farmaco ma, in ogni caso, quando viene interrotto i muscoli tornano a funzionare esattamente come prima.

 
Video correlati
CHIEDI CONSULTO ABBONATI PUNTI DISTRIBUZIONE NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
Ultima uscita
Tutte le uscite
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico