MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Sport  

IL TRATTAMENTO DELLA TENDINOPATIA CALCIFICA

Dott. Antonello Pannone – Ortopedico e Fisiatra Treviso
Dott. Antonello PANNONE
 24 Settembre 2013

CE LO DESCRIVE IL NOSTRO SPECIALISTA IN ORTOPEDIA, IL DOTT. ANTONELLO PANNONE


Il trattamento della fase acuta è finalizzato al controllo del dolore.

I farmaci vengono somministrati secondo tollerabilità del malato e secondo allergie/intolleranze o patologie pregresse.

Ovviamente si richiede il riposo dal lavoro e dalle attività sportive / ricreative .

Spesso si rende necessaria un'infiltrazione con anestetico locale e un corticosteroideo che non va "demonizzata" quando viene praticata in modo sterile, in modalità occasionale (una o max tre ma a distanza di più giorni o settimane una dall'altra) ed attraverso tecnica corretta. Il risultato è infatti descritto dal malato talvolta come "miracoloso" e comunque riduce il dolore acuto consentendo l'uso dell'arto almeno per le attività di vita quotidiana. Nelle giornate seguenti alla fase acuta si può procedere con le cure fisioterapiche, strumentali e manuali, per trattare la ripresa funzionale e favorire il riassorbimento della calcificazione. M

olto importante è infatti prevenire l'insorgenza, sempre possibile, della rigidità (spalla congelata) dell'articolazione colpita che può impedire, talvolta per mesi, la ripresa del movimento fisiologico.

 

Leggia anche:

TENDONIPATIA CALCIFICA: QUALI SONO I SINTOMI? www.medicinamoderna.tv/tendonipatia-calcifica-quali-sono-i-sintomi

 

 

Hai altre domande? Contatta il nostro specialista: ?

antonello.pannone@medicinamoderna.tv

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MEDICINA MODERNA

Social
Altro dal blog
Dal tessuto adiposo arrivano le nuove biotecnologie per i tendini.
IL TENDINE È UNA STRUTTURA PARTICOLARMENTE RESISTENTE, MA RIPETUTI INSULTI DI SOVRACCARICO POSSONO PROVOCARE MICROLESIONI.
RISPONDE IL NOSTRO SPECIALISTA IN ORTOPEDIA, IL DOTT. ANTONELLO PANNONE
È solo al sintomo del dolore che il paziente si rivolge allo specialista.
Lesioni di spalla, come risolvere il problema definitivamente
Ieri l'intervento di protesi del ginocchio condotto dal Dott. Frangos. Si riprende dopo la pausa per la ristrutturazione della storica struttura padovana.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 34 | PRIMAVERA 2019 Caterina Murino
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico