MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia e Medicina Estetica  

Il trattamento di carbossiterapia: l’anidride carbonica che ti fa bella

Di: Dott.ssa Elisa FACCI

Il trattamento di carbossiterapia: l’anidride carbonica che ti fa bella

Una tecnica che prevede l’utilizzo di anidride carbonica (CO2) medicale, a scopo terapeutico.

Il trattamento di carbossiterapia prevede l’iniezione del gas CO2 medicale tramite aghi molto sottili  in sede sottocutanea o intradermica. Capiamo insieme alla dottoressa Facci perché risulta così utile nel trattamento di varie patologie e di inestetismi che partono da alterazioni circolatorie quali ad esempio: cellulite, adiposità localizzate, lassità cutanea, ulcere cutanee, patologie cutanee come la psoriasi.

 

Quali effetti induce l’anidride carbonica?

Il primo effetto indotto dall’anidride carbonica nell’area in cui viene iniettata è quello di migliorare o riattivare la microcircolazione, grazie all’aumento del flusso del sangue a livello delle arteriole e alla riapertura di capillari virtuali. Un altro importante effetto è quello dovuto ad una reazione chimica nota come effetto Bohr, per la quale, in presenza di elevate quantità di CO2, l’emoglobina rilascia maggiore quantità di ossigeno, favorendo così l’ossigenazione appunto del tessuto trattato. 

A questi importanti effetti si aggiunge la capacità della CO2 di determinare la rottura delle cellule adipose (lipoclasia). 

 

Quali zone è possibile trattare?

Con la carbossiterapia possiamo veramente trattare tutti i distretti corporei.

Sicuramente il suo principale utilizzo è a livello di arti inferiori, addome e fianchi sia per contrastare inestetismi come la cellulite, le adiposità localizzate e la lassità cutanea, sia per migliorare la circolazione e gli edemi. Ottimi risultati si ottengono anche con finalità di biorivitalizzazione a livello del viso, del collo, del decolleté e delle mani. La CO2 favorendo l’ossigenazione tessutale permette ad esempio di migliorare la luminosità cutanea nei fumatori. Altri impieghi comuni sono il trattamento delle braccia per la tonificazione del tessuto, il cuoio cappelluto per contrastare la caduta dei capelli. La CO2 favorisce inoltre la risoluzione di contratture muscolari e tendiniti. 
 

Ci sono controindicazioni? Quanto dura ogni seduta?

La carbossiterapia è una metodica assolutamente sicura perché la CO2 non può causare embolia nemmeno se accidentalmente iniettata in un vaso sanguigno e le vere controindicazioni sono veramente rare: un pregresso “ictus”, grave anemia, grave insufficienza respiratoria o renale e alcune non comuni terapie che il medico comunque indagherà al momento della prima visita.

La durata di ogni trattamento va da alcuni minuti nel caso di biorivitalizzazioni o trattamenti antalgici, ad una media di 30 minuti per i trattamenti anticellulite o per le adiposità.



 

Ci sono indicazioni particolari per il post-trattamento?

Subito dopo il trattamento il paziente può svolgere le comuni attività e anche andare in palestra senza alcuna particolare precauzione. La sensazione di fastidio, formicolio, “pesantezza” delle aree trattate, solitamente si esaurisce in 30-60 minuti.

 

Si può fare anche d’estate? Ci sono controindicazioni?

La carbossiterapia non ha stagionalità e può essere effettuata anche in estate. L’unica accortezza è quella di utilizzare una crema solare con elevata protezione soprattutto se dovessero formarsi piccole ecchimosi post-trattamento.
 

Può essere anche un trattamento anti-age?

Il trattamento rappresenta un’ottima metodica di biorivitalizzazione grazie al miglioramento della qualità del tessuto trattato, alla sua tonicità e luminosità. Consente in particolare di potenziare altri trattamenti di biorivitalizzazione come i trattamenti infiltrativi a base di acido ialuronico. 


Dott.ssa Elisa Facci - Medicina Estetica a Villafranca
Hai bisogno di un consulto in
Medicina Estetica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Elisa FACCI    
Altro dal blog
L’adipocitolisi, o liposuzione non chirurgica, è un innovativo trattamento di medicina estetica che interviene efficacemente sulle adiposità localizzate.
Chi decide di sottoporsi a un intervento di rimodellamento del naso, lo fa in genere per ragioni estetiche o per disturbi della funzionalità respiratoria.
Acido ialuronico e fili in PDO consentono di migliorare l'aspetto della pelle senza ricorrere al bisturi.
Corretta idratazione, sane abitudini di vita e protezione solare per una pelle sempre giovane e bella.
Il facelift è il modo più duraturo ed efficace di ringiovanire il volto mantenendone la fisionomia e l'espressività.
Un esame diagnostico spesso indicato in seguito a un Pap test dubbio ma non solo.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico