MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Medicina generale   Salute e benessere  

Incinto a 25 anni, ma si tratta di una gravidanza isterica

La storia di Mike Dowdall, un ragazzo londinese che soffre della sindrome di Couvade e sta vivendo la gravidanza in contemporanea con la compagna, con gli stessi sintomi e disturbi


Molte donne spesso si lamentano che i propri uomini non riescono a capire i loro disturbi durante la gravidanza, ma capita anche che alcuni uomini possano soffrire degli stessi sintomi di gravidanza delle proprie compagnie in dolce attesa. Nausea mattutina, voglie, aumento di peso e dolori per il travaglio finale. Una sorta di immedesimazione nella compagna incinta. Questa "patologia" si chiama sindrome di Couvade, conosciuta di più come gravidanza isterica. Si tratta di una sindrome molto rara, che colpisce ogni anno pochissime persone in tutto il mondo. ??Una sindrome che può colpire gli uomini, facendogli provare in prima persona cosa si prova ad essere "incinti". Ed è quello che sta accadendo ad un ragazzo di 25 anni di Londra, Mike Dowdall. Il giovane soffre infatti di nausee mattutine, si sveglia desiderando cibi specifici, ha vampate di calore ed una pancia che sembra proprio quella di una donna incinta. Tutto come la sua compagna Amanda Bennett, che è realmente incinta. ??Per Mike, invece, si tratta soltanto di una gravidanza isterica , diagnosticata dopo che l'uomo aveva accusato una serie di disturbi per settimane e non sapeva come spiegarli. L'origine di questa sindrome non è ancora chiara. Secondo alcuni scienziati potrebbe essere causata un alto livello di ormoni femminili nell'organismo, mentre per altri si tratta soltanto di una condizione psicosomatica causata da fattori come l'ansia sulla paternità o la vicinanza al partner in attesa di un bambino.
fonte: http://www.pianetamamma.it
 

Social
Altro dal blog
La diagnosi prenatale comprende indagini strumentali e di laboratorio con la finalità di monitorare il feto sin dalle prime fasi del suo sviluppo fino al parto
Succede frequentemente ma non è una patologia ancora così nota e diagnosticata
Cos’è cambiato dopo la sentenza della Corte costituzionale del 2014, che ha dichiarato l’incostituzionalità del divieto alla fecondazione eterologa.
Qualunque coppia in attesa ha dei dubbi e delle preoccupazioni sul futuro, soprattutto durante la gravidanza.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico