MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia   Salute e benessere  

La cuffia dei rotatori: quel dolore che aumenta di notte

Di:
Dott. Giorgio GAGLIANO

La cuffia dei rotatori

Lesioni di spalla, come risolvere il problema definitivamente

Un tempo, qualsiasi dolore localizzato alla spalla veniva classificato come periartrite. Oggi, si tende a fare distinzione tra diverse patologie dolorose a carico delle numerose strutture anatomiche che compongono l'articolazione della spalla. Tra le più frequenti, ci sono certamente le lesioni ai tendini della cuffia dei rotatori.


Cos'è la cuffia dei rotatori, e quanto frequentemente causa disturbi

La cuffia dei rotatori è un insieme di 4 tendini che lavorano insieme permettendo i movimenti della spalla su tutti i piani. Le lesioni che la riguardano sono molto frequenti e coinvolgono principalmente persone sopra i 50 anni con sintomi come dolore, soprattutto di notte, e difficoltà nel movimento di spalla. Le lesioni dei tendini hanno carattere evolutivo: significa che possono peggiorare nel giro di poco tempo, se non “riparate” tempestivamente quando la loro gravità è ancora contenuta e permette una guarigione ottimale. 
 

Come si ripara la cuffia dei rotatori

I tendini possono essere reinseriti sull'omero esattamente dove si sono staccati. Per fare ciò io utilizzo la tecnica artroscopica che indubbiamente è una tecnica più complessa ma offre una visione decisamente migliore e garantisce ottimi risultati. Si tratta di una metodica molto precisa che utilizza una telecamera che amplifica l’immagine. Dopo l'intervento, si indossa un tutore per circa 30 giorni, iniziando la fisioterapia dopo alcuni giorni a discrezione del chirurgo. Il recupero completo si ottiene dopo 2-3 mesi.
 

Esistono delle terapie alternative

Se l'intervento di riparazione non è possibile, si può ricorrere al trattamento conservativo per cercare di gestire il dolore e recuperare parzialmente la mobilità del braccio attraverso un percorso riabilitativo fisioterapico e con l'ausilio di farmaci. 
 

Possono essere utili anche le infiltrazioni di acido ialuronico

L'acido ialuronico è effettivamente una componente fisiologica già prodotta dalla membrana che riveste le nostre articolazioni, per ridurre l'attrito. In presenza di stati infiammatori cronici causati da patologie come l'artrosi, la capsulite adesiva di spalla, le tendinopatie degenerativo-infiammatorie, l'acido ialuronico viene meno. Grazie alle infiltrazioni, siamo in grado di ripristinare le normali condizioni dell'articolazione, favorendo la riduzione del dolore e il recupero della funzionalità articolare. La scelta della tipologia di acido ialuronico da utilizzare è di competenza del medico specialista, sulla base della specifica condizione del paziente e della patologia da trattare.

Altro dal blog
Visita ortopedica, valutazione posturologica e rieducazione funzionale sono il percorso consigliato per risolvere lesioni e traumi anche recidivanti.
La buona notizia è che si può curare efficacemente.
Ecco quali soluzioni offre la chirurgia.
L'équipe di medicina fisica e riabilitazione a Casa di Cura Villa Maria è preparato alla gestione di pazienti con amputazione sia dal punto di vista fisico-riabilitativo che psicologico.
Un argomento vastissimo e complesso, il nostro specialista Dott. Andrea Miti risponde
Ieri l'intervento di protesi del ginocchio condotto dal Dott. Frangos. Si riprende dopo la pausa per la ristrutturazione della storica struttura padovana.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico