MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Scienza dell'alimentazione  

LE VOSTRE DOMANDE | ALIMENTAZIONE E NUOTO

Dott.ssa Laura Martinelli - Dietista
Dott.ssa Laura MARTINELLI
 16 Aprile 2013

RISPONDE LA NOSTRA DIETISTA SPORTIVA , LA DOTT.SSA LAURA MARTINELLI


"Ricomincio nuoto libero dopo mesi di inattività, come l'alimentazione può aiutarmi? "

Nei primi mesi in cui si riprende l'esercizio fisico è bene che la dieta fornisca l'energia necessaria alla nuova attività, quindi all'aumentare dell'intensità, durata e frequenza degli allenamenti, deve seguire un graduale aumento dell'apporto calorico.
Inoltre, è sufficiente seguire questi semplici consigli per aiutare l'organismo ad adattarsi alla nuova condizione:
- frazionare l’alimentazione in 3 pasti principali (colazione, pranzo e cena) e almeno 2 spuntini (1 a metà mattina + 1 a metà pomeriggio): per un totale di 5 pasti giornalieri;
- non saltare mai né pasti né spuntini;
- preferire un' alimentazione quanto più possibile variata al fine di introdurre tutti i nutrienti necessari;
- utilizzare principalmente metodi di cottura poco elaborati: in acqua, ai ferri, al forno, al cartoccio, al vapore, allo spiedo, alla griglia, a bagnomaria;
- come condimento privilegiare l'olio extravergine d'oliva, senza però abusarne;
- consumare regolarmente alimenti ricchi di antiossidanti come frutta di stagione e verdura cruda;
- assicurare un'adeguata idratazione durante tutta la giornata e, inoltre, bere prima e dopo l'allenamento in piscina.
Infine, è doveroso sottolineare che la dieta del periodo di ripresa dell'esercizio è fondamentale, ma ancor più importante è l'alimentazione durante l'inattività: bere e mangiare in maniera corretta quando non si pratica sport permette in seguito di riprendere l'attività con una buona condizione fisica, riducendo così il rischio di infortuni.
 

Hai delle domande da porre alla nostra specialista?
Scrivi a:  laura.martinelli@medicinamoderna.tv? 

?RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MEDICINA MODERNA
foto: gesportpd.it?

Social
Altro dal blog
Appuntamento giovedì 14 novembre al Centro culturale De André, piazza IV Novembre
Avvicinandosi alla menopausa è fondamentale porre attenzione alla propria alimentazione per prevenire o minimizzare alcuni disturbi che possono insorgere.
Se l'obesità è una malattia cronica, dobbiamo trattarla come una malattia cronica.
La micosi delle unghie è un disturbo fortemente antiestetico e spesso doloroso. Come riconoscerne i sintomi e come guarire.
Attività sportiva per i più piccoli assolutamente sì, ma senza esasperarne l'aspetto agonistico: norme di comportamento per genitori moderni.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico