MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia   Dermatologia e Medicina Estetica   Salute e benessere  

Macchie solari? No grazie

Dott.ssa Rossana Capezzera - Dermatologa
Dott.ssa Rossana CAPEZZERA
 04 Giugno 2015

Per prevenire gli inestetismi della cute causati dall'esposizione al sole, è bene tenere a mente alcune semplici precauzioni.

Inizia la stagione della tintarella: a chi non piace prendere il sole rilassandosi in spiaggia o al parco? Qualche fortunato potrà addirittura approfittare del proprio giardino per abbronzarsi durante la pausa pranzo o nei weekend. Siamo sempre più consapevoli degli svariati benefici assicurati dall'esposizione al sole, tra cui l'attivazione della vitamina D, l'effetto terapeutico su alcuni disturbi della pelle e muscolari, la stimolazione della serotonina che influisce positivamente sull'umore.
Può però succedere, qualche volta, di scoprire degli spiacevoli segni sulla pelle dovuti alle lunghe ore trascorse sul lettino in spiaggia.

Le macchie solari conosciute come melasma compaiono prevalentemente sul viso femminile, essendo strettamente correlate a normali alterazioni ormonali che interessano donne in gravidanza, ragazze che assumono anticoncezionali orali e soggetti femminili oltre i 35 anni. Il melasma, ossia la concentrazione eccessiva di melanina in alcune zone dell'epidermide sotto forma di macchie solari, non è una patologia ma un semplice disturbo estetico dermatologico che può essere prevenuto con dei semplici accorgimenti.

Innanzitutto, è sempre bene sottolineare il potere protettivo e preventivo delle creme solari: protezioni elevate garantiscono una difesa fondamentale contro patologie a lungo termine causate dall'esposizione ai raggi solari “cattivi” e al contempo preservano la pelle da inestetismi meno pericolosi ma che comunque non devono essere trascurati.

Meglio usare una crema solare con protezione elevata, meglio se SPF 50 o superiore, che protegga sia dai raggi ultravioletti (UVA e UVB) che dai raggi infrarossi (IR). La crema va usata tutte le volte che la pelle viene esposta al sole, quindi non solo al mare ma anche in città.

Esistono poi degli integratori a base di antiossidanti che potenziano l'effetto protettivo garantito dalle creme e che possono essere assunti sia in via preventiva per preparare la cute all'abbronzatura, sia durante tutta l'estate.

Social
Dott.ssa Rossana Capezzera - Dermatologa
Hai bisogno di un consulto in
Dermatologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Rossana CAPEZZERA     
Altro dal blog
Il sole schiarisce i capelli ma scurisce la pelle: sai il perché?
Le radiazioni che arrivano dal sole possono avere delle conseguenze a breve o lungo termine. La determinazione dei fototipi e i consigli dell'esperto.
Vitamine, acqua, antiossidanti proteggono la pelle e danno una mano alla tintarella. I consigli alimentari della Dott.ssa D'Isanto
Frutta e verdura di colore arancione? Non solo: il betacarotene è contenuto anche in altri alimenti. Scopriamo quali
Le condizioni ambientali possono incidere sull'efficacia e integrità dei farmaci: proteggerli dall'umidità e dalla luce diretta del sole sono le prime, fondamentali regole.
Controllare i nei significa aver cura della propria pelle. Precauzioni anche per l'esposizione al sole.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico