MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Diagnostica senologica   Medicina generale   Salute e benessere   Tecnologia  

Mammografia con tomosintesi

Un passo avanti verso la prevenzione nelle giovani donne


Si è tenuta ieri mattina al Centro di Medicina di Conegliano la presentazione della nuova mammografia digitale con tomosintesi, apparecchiatura all'avanguardia presente in Veneto solo in questa sede e all'Ospedale di Verona.
“Mettiamo a disposizione del medico strumentazioni di sempre maggiore precisione per la diagnosi precoce – ha detto l’Ad del Centro di Medicina Vincenzo Papes - nella convinzione che il Centro di Medicina possa essere una valido alleato del servizio sanitario nazionale alla lotta contro il tumore al seno”.
L'Amministratore delegato Vincenzo Papes ha poi sottolineato l'importanza dell'investimento, circa 300mila euro, "realizzato nell'ambito del piano di ammodernamento tecnologico della intera rete di strutture (oltre a Conegliano, la Radiologia è presente a Mestre, San Donà di Piave e Treviso) e, soprattutto, all'interno delle iniziative rivolte alla prevenzione e diagnosi precoce del tumore della mammella. L'obiettivo infatti è di dotare tutte le strutture del Centro di Medicina, da Feltre a Mestre, compresa quella di Montebelluna, di una mammografia digitale di tale portata".    


 
Alla presentazione sono intervenuti i rappresentanti delle autorità cittadine, il sindaco Floriano Zambon e il delegato dell’Ulss7, il dottor Paolo Patelli. Inoltre, sono intervenuti i rappresentanti delle principali associazioni impegnate nel campo della prevenzione del tumore al seno: la LILT provinciale (Maria Teresa Villanova), la delegazione LILT di Treviso (Nelly Mantovani), la delegazione LILT di Conegliano (Anna Iva Bin), la delegazione LILT di Vittorio Veneto (Marisa Possa), l’Associazione Renzo e Pia Fiorot (Silvano Fiorot).
 
Il sindaco Floriano Zambon ha sottolineato "la sempre maggiore necessità di una sana competizione tra pubblico e privato, al fine di dare un servizio sempre più efficiente alla comunità territoriale".
Aspetto sul quale si è soffermato anche il dottor Paolo Patelli, delegato dal direttore generale dell'Ulss 7 dott. Dei Tos, che ha evidenziato come "data anche la contingente situazione economica, si deve parlare di integrazione tra pubblico e privato, sempre nell'ottica di dare un servizio adeguato alle aspetattive della popolazione".
 
Gli aspetti tecnici legati alle potenzialità della nuova apparecchiatura sono stati affrontati dal dottor Francesco Coran, specialista senologo e radiologo del CRO di Aviano e del Centro di Medicina.
“La tomosintesi consiste in una modificazione della mammografia digitale in grado  di acquisire con movimento ad arco del tubo una serie di proiezioni bidimensionali del seno che vengono elaborate con algoritmi simili alla TAC. In pratica, è come se la mammella venisse scomposta in più strati che vengono sovrapposti tra loro ottenendo un’immagine 3D della mammella stessa. – ha spiegato il dottor Francesco Coran – Si apprezzano così il 15% delle lesioni in più, definendone meglio le caratteristiche, permettendo una migliore diagnosi tra forme benigne e maligne, e limitando il numero delle biopsie non necessarie”.
____________________
 


LA FOTO del taglio del nastro:
da sinistra:  il sindaco Zambon, la fondatrice e amministratrice Graziana Papes,’Ad Vincenzo Papes, il dottor Patelli
 
il comunicato stampa con:
dichiarazioni dott. Coran, numeri patologia, numeri servizio senologia del centro di medicina.
 
_______________________

Altro dal blog
Un grazie a tutte le donne che hanno partecipato alla corsa, contribuendo al pagamento del mammografo dell’ospedale di Conegliano.
La 4° edizione della manifestazione che vede le donne correre per le donne, quest’anno ricorda la mamma stroncata dal male lo scorso 12 agosto.
Tecnologia d'elezione per la diagnosi precoce del tumore al seno, la mammografia con tomosintesi è ora disponibile a Padova presso Casa di Cura Villa Maria.
La gara di solidarietà delle donne per le donne fa il pienone anche quest'anno, dimostrando quanto valore abbia unirsi per un obiettivo comune.
La Breast Unit diretta dal Dott. Papaccio insieme alla Chirurgia toracica e alla Chirurgia plastica contro una forma tumorale molto aggressiva.
Le garanzie delle moderne tecniche di chirurgia estetica: un risultato naturale, protesi garantite a vita, nessun rischio per gravidanze future.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico