MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia   Dermatologia e Medicina Estetica   Medicina generale   Oncologia   Salute e benessere  

Più che abbronzati… infiammati!

Una nuova ricerca americana chiarisce i meccanismi di degenerazione delle cellule dovuti da un’eccessiva esposizione solare


 

Dalla California University l'ennesimo studio che conferma i danni prodotti dal sole sulla nostra pelle, infatti non è una novità sapere che i l l"abbronzatura" altro non è che se non l'effetto di un processo di deterioramento cellulare.La scoperta di questo studio sta nello spiegare come avviene questo tipo di processo.L'abbronzatura è una risposta immunitaria.Si è scoperto che i raggi UV siano responsabili della rottura dell'RNA non codifcante presente nelle cellule dell'epidermide. Perciò il rossore e lo scurimento della pelle conseguenti all'esposizione solare, non sono altro che una risposta immunitaria a questi danni: l'infiammazione è un processo per l'eliminazione delle cellule danneggiate o morte. «Le cellule della nostra pelle sono in grado di identificare le cellule bruciate dal sole proprio perché rilasciano RNA danneggiato» spiega Richard Gallo della San Diego School of Medicine, coordinatore dello studio. Il problema è che a volte le cellule sane si alterino e diventino cancerose.Obiettivo della ricerca è ora quello di capire come bloccare gli effetti dannosi dei raggi solari preservandone la componente "buona": alcune malattie, per esempio la psoriasi o la lupus, possono infatti essere curate con l'esposizione ai raggi UV, ma ciò implica un aumento delle possibilità di sviluppare il cancro alla pelle. L'infiammazione è comunque una reazione deve essere eliminata, perché è una difesa del nostro organismo. Fonte e foto:www.focus.it

Social
Altro dal blog
Il sole schiarisce i capelli ma scurisce la pelle: sai il perché?
Le radiazioni che arrivano dal sole possono avere delle conseguenze a breve o lungo termine. La determinazione dei fototipi e i consigli dell'esperto.
Vitamine, acqua, antiossidanti proteggono la pelle e danno una mano alla tintarella. I consigli alimentari della Dott.ssa D'Isanto
Per prevenire gli inestetismi della cute causati dall'esposizione al sole, è bene tenere a mente alcune semplici precauzioni.
Consigli e falsi miti dell’esposizione ai raggi solari
Fototipi, protezione solare e vitamina D
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 37 | INVERNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico