MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Salute e benessere  

Pordenone, il Gruppo Centro di medicina arriva nel capoluogo con un Poliambulatorio

La facciata del nuovo poliambulatorio nel capoluogo friulano

Con l’aggregazione del Centro Medico Specialistico Occhipinti MC srl le sedi salgono a 25

L’AD Vincenzo Papes: “Porteremo anche qui il modello sperimentato in Veneto, pronti ad investire in tecnologie e personale”


Con l’aggregazione del Centro Medico Specialistico Occhipinti MC srl il Gruppo Centro di medicina fa il suo esordio in Friuli.

La storica struttura Poliambulatoriale di Pordenone entra a far parte del network veneto leader della sanità privata e convenzionata, con 400 dipendenti, 1.200 professionisti, 25 sedi e oltre 700 mila pazienti l’anno.

“Anche qui a Pordenone porteremo quella professionalità e competenza che ci ha visti diventare una realtà di riferimento in Veneto, cooperando insieme al Pubblico nella soddisfazione dei bisogni di salute del territorio – spiega Vincenzo Papes, AD del Gruppo Centro di medicina – l’acquisizione di questa nuova sede ci porterà ad investire per una crescita in termini di personale e di ammodernamento della struttura stessa e delle apparecchiature medicali, per adeguare gli standard dei servizi alle aspettative sempre più crescenti dei pazienti di Pordenone”.


Il Centro Medico Specialistico Occhipinti MC srl, che da ora prende il nome di Centro di medicina Pordenone, è situato lungo il ring cittadino, a cinque minuti dalla stazione dei treni, in via della Ferriera 22/D (laterale di via Oberdan).

È una struttura di 500 metri quadrati con Poliambulatorio, Fisioterapia e riabilitazione, Ambulatorio chirurgico e Medicina estetica. Da circa 10 anni, effettua visite specialistiche in 40 branche e per questo è già molto conosciuta dai pordenonesi.

 

Tra gli specialisti, alcuni chirurghi molto conosciuti in città per aver avuto ruoli importanti nel Servizio pubblico, come il dott Arnaldo Grandi (direttore sanitario) già primario di Ortopedia, il dottor Ruggero Mele (Primario emerito e consulente scientifico per la Chirurgia della Mano degli Ospedali Riuniti del Pordenonese), il dottor Giancarlo Tosolini, già primario della Seconda chirurgia. Inoltre, la struttura può vantare importanti collaborazioni come quelle con la dott.ssa Teresa Lacchin, Specialista in Gastroenterologia, la dottoressa Corazza Nicoletta ed il Dott. Stimoli Giuseppe, la dottoressa Cristina Silvestrin, specialisti in ginecologia, ed il dott. Emilio Lucia della Chirurgia oncologica ginecologica CRO di Aviano.

 

Con l’arrivo del Gruppo Centro di medicina, il punto prelievi della struttura di Pordenone entrerà a far parte della rete di laboratori analisi che effettua esami chimico-clinici, ematologici, immunometrici, microbiologici, di biologia molecolare sul sangue e su altri liquidi biologici, che processa ogni anno 800 mila esami.

 

Il Gruppo Centro di medicina (nato nel 1982 in provincia di Treviso) è oggi una rete di strutture sanitarie private e convenzionate unite in un unico gruppo, nella stessa Regione, il Veneto, ed ora anche a Pordenone, con più sedi (25) e soprattutto più servizi: 7 Radiologie (Mestre, San Donà di Piave, Conegliano, Treviso, Padova, Thiene, Verona), 35 punti prelievi (tra interni ed esterni), 2 Laboratori Analisi (Conegliano, Padova), 5 blocchi operatori (Treviso, Padova, Vicenza, Verona, San Donà di Piave), 4 Centri PMA (Procreazione Medicalmente Assistita) (San Donà di Piave, Treviso, Vicenza e Mestre), un centro regionale di Chirurgia refrattiva, che effettua oltre 700 interventi l’anno (Treviso), un'equipe riabilitativa con oltre 45 tra fisiatri ed ortopedici, 80 fisioterapisti e 15 laureati in scienze motorie. Tanti poliambulatori che sul territorio effettuano annualmente più di 450 mila visite specialistiche. 

Con la medicina del lavoro, inoltre, il gruppo Centro di medicina arriva a dare assistenza ad oltre 50 mila lavoratori (pubblici e privati) e assiste oltre 500 aziende per il welfare aziendale, erogando inoltre 20 mila prestazioni con i fondi sanitari aziendali; con la Medicina dello Sport a fare prevenzione per oltre 30 mila atleti veneti agonisti e non.

Centro di medicina
Pordenone, 6 novembre 2018
COMUNICATO STAMPA

Social
Altro dal blog
Il periodo Natalizio può mettere a rischio il tuo benessere se esageri a tavola
L’addominoplastica permette sia di rimuove l’eccesso di cute e grasso sia di tonificare i muscoli addominali
Una nuova metodica ambulatoriale nata per l’utilizzo proprio in medicina estetica, in uno di quei trattamenti solitamente indicati come “di pausa pranzo”
Da pochi giorni è operativo in Reparto il dottor Giuseppe Battaglia, già primario a Santorso (VI)
Il nuovo Centro di medicina avrà spazi più ampi ma soprattutto una nuova concezione, sempre più orientata al comfort dei pazienti
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 34 | PRIMAVERA 2019 Caterina Murino
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico