MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Medicina generale   Salute e benessere  

PROSPETTIVE MEDICHE

Dott. Pietro Gasparoni - Endocrinologo
Dott. Pietro GASPARONI
 16 Marzo 2012

"DISTRAZIONI LAVORATIVE"


Negli ospedali, con l'obiettivo di ridurre al massimo gli errori medici, si è investito pesantemente sulla informatizzazione dei dati sanitari diffondendo nei reparti e negli ambulatori pc, smartphone, altri tipi di devices elettronici. Ma, come si verifica nella pratica clinica, ogni cura può produrre effetti collaterali negativi: in questo caso può capitare che medici e infermieri siano più orientati a guardare uno schermo elettronico e non i pazienti, e ciò anche durante episodi critici acuti. Può addirittura capitare che il personale sanitario, durante lo svolgimento della comune attività sanitaria, utilizzi il sistema informatico per questioni personali. Questo fenomeno ha sollevato un'ampia discussione - ripresa sul New York Times - sul problema della distrazione 'elettronica' del medico e i conseguenti rischi. Alcune amministrazioni ospedaliere hanno limitato l'uso di devices elettronici nelle aree critiche ed hanno invitato il personale medico ed infermieristico ad indirizzare la loro attenzione prioritariamente sul paziente. In effetti girando per gli ospedali non è infrequente osservare situazioni non corrette: medici ed infermieri attaccati al telefono ovvero iPad o mini-PC non solo utilizzati per recuperare i dati dei pazienti, ma talora per navigare su internet o interfacciarsi su Facebook. In una recente survey pubblicata su Perfusion, riguardante 439 tecnici che controllano la macchina cuore-polmone durante interventi cardio-chirurgici, è emerso che circa il 50% di questi operatori ad alta specializzazione telefona col cellulare o scrive mail durante il lavoro in sala operatoria. Le conseguenze determinate da chiamate telefoniche durante il lavoro possono essere disastrose. L'attuale modello della medicina enfatizza che le cure rivolte ai pazienti debbano essere guidate dai dati più aggiornati e dalle ultimissime informazioni. Sicuramente la tecnologia informatica aiuta a ridurre gli errori medici assicurando l'accesso ai dati più recenti e fornendo precisi dettagli sulle terapie da effettuare. Ma l'attenzione dovrebbe essere prioritariamente rivolta al malato, attraverso un accurato ascolto ed una attenta ricerca di tutti i problemi che possono insorgere durante una malattia. Il paziente dovrebbe rimanere una persona e non un iPatient. È difficile valutare quale possa essere l'impatto di un medico distratto sulla cura di un malato. Ma certamente Amazon, gmail, eBay ed altre forme di connessione possono allontanare il medico da una corretta attenzione rivolta al paziente.

 

 

Social
Dott. Pietro Gasparoni - Endocrinologo
Hai bisogno di un consulto in
Endocrinologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Pietro GASPARONI    
Altro dal blog
Lo stato del welfare in Italia e le prospettive per il futuro.
Intervistata da Medicina Moderna nel numero dedicato alla donna, la popolare conduttrice ci ha spiegato cosa significa per lei essere mamma e nonna.
Gestire casa, famiglia, lavoro può diventare veramente stressante, persino per le molte donne che sembrano riuscire a far tutto e bene.
AUMENTANO LA PRODUTTIVITÀ, LA SODDISFAZIONE E RIDUCONO LO STRESS
Il sindaco Cereser, in visita alla sede rinnovata del Centro di medicina San Donà, rimarca l'importanza di fornire servizi di qualità per la salute dei pazienti.
Torna l'appuntamento con le grandi sfide di scienza, medicina e innovazione, e torna la collaborazione con Medicina Moderna. Ci vediamo a Milano il 2 dicembre.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 34 | PRIMAVERA 2019 Caterina Murino
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico