MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione

Proteggi la tua salute intima

Soprattutto in vacanza, meglio difendersi da eventuali fastidi intimi

Proteggi la tua salute intima
In presenza di infezione severa, l’antibiotico o antimicotico prescritto dal tuo medico è fondamentale. Ma in casi più lievi, e per il mantenimento della tua salute intima, può essere sufficiente ristabilire l’equilibrio vaginale.

Dott.ssa Codroma, in estate si contraggono più frequentemente infezioni vaginali che causano bruciore e fastidio. Quali sono le cause?
In estate alcuni fattori che favoriscono le infezioni vaginali sono il caldo, l’umidità e il sudore che creano un microclima favorevole alla crescita di batteri e miceti. Anche l’acqua di mare o di piscina, di per sé innocue, possono peggiorare la situazione se si resta  molto tempo a contatto con il costume bagnato.

Quali sono le infezioni più frequenti e come riconoscerle?
L’infezione in assoluto più frequente è la candidosi vaginale, che può manifestarsi con perdite bianche caratteristiche ma anche soltanto con la comparsa di bruciore e prurito a livello vaginale e spesso anche
perianale. I sintomi sono simili anche in caso di infezioni batteriche note con il termine di vaginosi, ma in questo caso solitamente prevale il bruciore e le perdite assumono un odore sgradevole.

La terapia è a base di antibiotico o, viceversa, è preferibile evitarlo?
In caso di infezione conclamata con sintomatologia importante, la terapia è a base di antibiotico o di antimicotico. Non dimentichiamo però che la vagina ha un suo ecosistema, nel quale convivono numerose
specie batteriche e che quindi non è possibile né consigliabile “sterilizzarla”! Al contrario, risulta molto importante al termine della terapia l’utilizzo di fermenti lattici topici, prescritti dal proprio ginecologo, per
ricreare il corretto microclima ed il pH acido. Quando i disturbi sono di lieve entità, spesso è sufficiente ripristinare l’equilibrio vaginale per guarire, anche senza antibiotico! Esistono infatti in commercio
prodotti specifici a base di sostanze naturali in grado di favorire la crescita dei nostri batteri 'buoni' ed il mantenimento del pH adeguato, tutti fattori che fortificano le nostre difese naturali contro le infezioni.

Esistono delle misure preventive in grado di limitare l’insorgenza di tali disturbi?
Sicuramente la prima misura da adottare è evitare l’abuso di salvaslip al di fuori del ciclo mestruale, pratica comune ma assai dannosa per il proliferare di batteri e miceti. Molto meglio cambiare spesso gli slip! Altre buone norme sono cambiare frequentemente il costume da bagno, dormire senza mutande e lavarsi con detergenti specifici a pH acido con antibatterici
naturali come il tea tree oil. Da scoraggiare, invece, l’utilizzo di lavande vaginali: spesso sono più dannose che altro. Non dimentichiamo infine di proteggerci sempre dalle malattie sessualmente trasmesse, che non vanno in vacanza, anzi!
 
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico