MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia   Dermatologia e Medicina Estetica   Salute e benessere  

RASSODARE IL VISO

Rassodare il viso con la tossina botulinica

CON LA TOSSINA BOTULINICA


Nel volto sono presenti i cosiddetti muscoli mimici, ossia quelli che ci permettono di variare l’espressione facciale a seconda delle situazioni. Ma le loro contrazioni col tempo tendono a produrre solchi e irregolarità sulla superficie cutanea, le cosiddette rughe d’espressione, che sorgono principalmente nella fronte e nel contorno occhi.

 

Per riparare questi inestetismi esistono varie terapie (tra cui quelle basate sulle cellule staminali) e ora vi parleremo di quella basata sulla tossina botulinica. Il trattamento basato sul Botulino consiste in una serie di iniezioni mirate, effettuate con un micro-ago, di piccole dosi di farmaco, avente un’azione rilassante sulle terminazioni nervose e ne riduce fortemente le contrazioni. Nell’area trattata dal farmaco il muscolo riceve minori stimoli chimici dalle fibre nervose e di conseguenza le contrazioni si riducono, in questo modo i solchi cutanei e le rughe progressivamente vanno assottigliandosi, viene inoltre prevenuta la formazione di nuovi inestetismi simili. Il Botex è infatti un farmaco già impiegato nel trattamento di alcune patologie muscolari, come alcune forme gravi di torcicollo e disturbi spastic e persino in casi di ipersudorazione, poiché la sua azione in certi punti può inibire anche l’azione delle ghiandole sudoripare. In medicina estetica l’inestetismo maggiormente trattato col botex sono le rughe glabellari, ossia quelle che sorgono nella parte bassa della fronte sopra le sopracciglia e i solchi perioculari, ma spesso si utilizza molto anche per rughe di collo e labbra e le cosiddette “zampe di gallina”. L’area trattata appare più distesa e ringiovanita e lo sguardo appare più ampio. I risultati del trattamento sono visibili dopo circa una settimana e durano per circa sei mesi, al termine dei quali è necessario ripetere il trattamento per riavere l’effetto desiderato.

Ripetendo il trattamento più volte i muscoli tendono ad abituarsi al rilassamento permanente e si contraggono di meno non producendo più solchi e rughe come prima. Il trattamento si articola solitamente in due sedute a distanza di una o due settimane, per evitare un’eccessiva iniezione di farmaco in una sola seduta e anche per potere correggere gli eventuali risultati insufficienti della prima seduta. Nel caso il solco sia troppo profondo, prima di procedere all’iniezione botulinica si effettuano prima altri trattamenti come filler. Il trattamento si esegue in breve tempo, solitamente 10-15 minuti, e non è doloroso viste le ridotte dimensioni dell’ago utilizzato, in alcuni casi si applica tuttavia una pomata anestetica. Il trattamento botulinico è stato al centro di alcune polemiche negli ultimi anni, tuttavia gli studi hanno dimostrato che se eseguito correttamente il trattamento non presenta rischi, anche grazie alla scarsa invasività della procedura. Talvolta dopo il trattamento il paziente avverte un senso di pesantezza o bruciore al viso, che comunque scompare in breve tempo. Prima di eseguire il trattamento il medico comunque ha il compito di valutare l’assenza di patologie sistemiche a livello muscolare che potrebbero compromettere la salute del paziente.

http://www.mosgroup.it - mosgroupmedicalmarketing.com immagine: ok salute

Altro dal blog
Uno sguardo migliorato ma anche la soluzione a problemi di vista causati dal calo palpebrale.
Un'espressione appesantita e triste rende il volto meno giovanile. Per ridare luminosità allo sguardo, si può ricorrere alla blefaroplastica.
Se eseguito correttamente, il trattamento con la tossina botulinica è il più sicuro in medicina estetica.
Dal dolore alle cicatrici, dagli impatti sull'estetica del volto a quelli sulla funzione respiratoria, sfatiamo tutti i miti sulla chirurgia del naso.
Una soluzione definitiva contro acne e patologie infiammatorie della pelle: un trattamento indolore e non invasivo che garantisce ottimo risultato estetico.
Acido ialuronico e fili in PDO consentono di migliorare l'aspetto della pelle senza ricorrere al bisturi.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico