MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Allergologia   Salute e benessere  

Reazioni Allergiche: Individuare le Cause

Dott. Lucio Santoro - Pediatra a Mestre
Dott. Lucio SANTORO
 25 Gennaio 2016

Reazioni Allergiche: Individuare le Cause

Le malattie di origine allergica possono essere causate da molteplici agenti tra cui muffe, acari della polvere, alimenti. Per guarire, è necessario identificarli.

Le malattie di origine allergica, che interessano circa il 18-20% della popolazione italiana, possono presentare molteplici localizzazioni d’organo, anche se è suggestivo soffermarci sul fatto che le reazioni allergiche avvengono per lo più a livello della nostra componente somatica, interessano la cute, i polmoni, l’intestino, che si trovano in qualche modo a contatto diretto con il “mondo esterno”.
 

Come avviene la reazione allergica

Le reazioni allergiche vanno interpretate come reazioni di tipo immunologico in cui le molecole allergeniche come pollini, acari della polvere, muffe o le stesse molecole alimentari sono riconosciute come “estranee” dal nostro sistema immunitario, “nemici” quindi da eliminare in quanto attentano alla integrità del nostro “io” biologico.
 

Individuare le cause di una patologia allergica

È evidente come sia fondamentale individuare gli agenti responsabili delle malattie allergiche al fine di poterli combattere con maggiore efficacia. Con le tecniche diagnostiche disponibili oggigiorno, ad esempio prick test e patch test, è possibile identificare la maggior parte delle innumerevoli - per non dire infinite - molecole che causano allergia.


Sospetti di avere un'allergia? Poni le tue domande al Dott. Santoro: lucio.santoro@medicinamoderna.tv
Social
Altro dal blog
Le riniti allergiche tendono a manifestarsi dopo i tre anni di età. Sono talvolta preannunciate dalla presenza di dermatite atopica o allergie alimentari.
Fondamentali linee guida per tutti coloro che soffrono di allergie e asma ma non vogliono rinunciare a una vacanza serena.
Un'applicazione gratuita che aiuta i pazienti allergici a gestire i loro disturbi e ad ottenere informazioni utili su visite, diagnosi e terapie
Indagini diagnostiche e terapie attuali della sindrome allergica respiratoria.
Il patch test permette di determinare se la dermatite da contatto è dovuta a sostanze allergizzanti o irritanti, tramite l'applicazione di cerotti per 48-72 ore.
Semplice, rapido e non invasivo, il prick test è un test allergometrico cutaneo che serve a identificare eventuali allergie.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico