MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Sport  

SCARPE DA CORSA: PIÙ SEMPLICI SONO, MEGLIO È

IL TROPPO “DESIGN” POTREBBE ESSERE NOCIVO


Calzature troppo rinforzate per tutelare la salute del nostro piede e della nostra postura mentre corriamo, potrebbero anziché farci star meglio, mettere a rischi il nostro corpo.

La nuova guida, pubblicata dall'American College of sports medicine, ritiene che abbiano troppo tacco, un arco plantare troppo arcuato e che i componenti siano troppo rigidi.

"Le migliori scarpe per la corsa hanno un differenziale massimo fra tacco e punta di 6 millimetri, mentre per quelle in commercio invece la differenza media fra tallone e punta va dai 12 ai 16 mm” - : è quanto si legge nella Guida che suggerisce quindi di prediligere scarpe neutre rispetto a quelle di “design”, ovvero senza arco plantare extra di supporto o componenti rigidi di controllo del movimento. Le calzature da corsa migliori sono quelle che lasciano la libertà di muoversi alle dita dei piedi libere di muoversi e senza troppi cuscinetti ammortizzanti.

Il Wall Street Journal riporta che negli ultimi 5 anni, gli appassionati del running sono incrementati del 32%. Negli Stati Uniti l'ultimo anno hanno corso in 54 milioni, 30 milioni dei quali hanno una media di 50 allenamenti all'anno. Questo indica che ci vanno poco meno di 1 volta alla settimana. Il rischio di infortuni potrebbe perciò dipendere dallo scarso all'allenamento.

 

Fonte: ANSA

Social
Altro dal blog
Appuntamento venerdì 21 luglio 2017 con la corsa notturna non competitiva che attraversa il centro storico di Conegliano. Ristoro e musica in Piazza Cima.
Torna a Conegliano la quarta edizione della tradizionale corsa natalizia per tutta la famiglia, che si terrà domenica 18 dicembre 2016.
Tante le partecipanti a Corri in Rosa, domenica 20 novembre a San Vendemiano. Nuovo record di iscrizioni per la corsa benefica ideata da Valerie Delcourt.
Corsa non competitiva di 5 km attraverso il centro di Conegliano, venerdì 8 luglio, per assaporare il piacere della compagnia e la gioia di un bagno di colore, musica e allegria.
Durante l'attività fisica, non è infrequente incorrere in distorsioni, contusioni, ematomi, persino piccole ferite. L'omeopatia viene in nostro soccorso.
Le collaborazioni che abbiamo stretto in quest'anno ci hanno fatto conoscere realtà sane e solidali a cui è un onore partecipare. Come la Santa Klaus Run.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 37 | INVERNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico