MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Sport  

SCOLIOSI

UNA TECNICA MININVASIVA PER CORREGGERLA


La scoliosi è una deviazione laterale e rotatoria della colonna vertebrale. La forma più comune (80% dei casi) è quella idiopatica, dovuta a un'alterazione genetica, e si manifesta con la pubertà. Nelle forme lievi, che sono la maggioranza, ginnastiche correttive e busti ortopedici riescono a bloccare la progressione della deformità.  «La chirurgia diventa indispensabile se la deviazione della colonna supera i 40 gradi e compromette la qualità della vita». L'intervento tradizionale per correggere la scoliosi si chiama correzione o artrodesi. In anestesia generale, si pratica un taglio lungo la schiena, viene scollata la muscolatura e si fissa la colonna raddrizzata, con due barre di titanio alle viti o uncini. La tecnica mininvasiva messa a punto da George Picetti è riservata ai casi in cui la curva scoliotica primitiva sia unica e interessi il tratto dorsale. L'intervento viene effettuato con una forma particolare di anestesia generale detta a polmone collassato, cioè privato dell'aria. «Il chirurgo pratica delle incisioni (in genere tre) di due-tre centimetri sul fianco, fra le costole, all'altezza dell'area mammaria», spiega Caserta. «Qui vengono inseriti dei trocar, tubicini attraverso cui si fa passare la luce e tutta la strumentazione chirurgica per raggiungere la colonna». Per correggere la curva scoliotica dapprima si stabilizzano fra loro le vertebre interessate con frammenti di osso prelevati da una costola del paziente, poi vengono immesse nei corpi vertebrali delle viti a cui vengono fissate due barre in titanio o acciaio. L'intervento endoscopico ha tempi di recupero inferiori rispetto alla chirurgia tradizionale: dopo due giorni si può tornare a muoversi liberamente e dopo qualche giorno (massimo quattro o cinque) si torna a casa. Per due-tre mesi si dovranno fare esercizi di ginnastica respiratoria, portando se necessario anche un bustino di stoffa. In quattro-sei mesi si riprende la vita normale, dopo un anno si può fare sport. 

 

 

Altro dal blog
Il controllo chiropratico in tenera età garantisce uno sviluppo bilanciato e stabile nel tempo.
Nel trattamento della scoliosi infantile intermedia, il ricorso ai busti gessati di nuova generazione consente di evitare un potenziale correttivo chirurgico.
Cause, diagnosi e trattamento della scoliosi infantile, alterazione della colonna vertebrale che si manifesta in genere in concomitanza con lo sviluppo corporeo.
Se si ha sofferto di scoliosi, è possibile che venga trasmessa ai nostri figli?
Un approccio mini-invasivo per problemi alla prostata.
Colpisce prevalentemente le donne ed è dovuta alla compressione di un nervo del polso: la sindrome del tunnel carpale può essere curata con farmaci, fisioterapia o tecnica mini invasiva.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico