MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia   Dermatologia e Medicina Estetica   Salute e benessere  

SEI DIPENDENTE DALLA TINTARELLA?

DAI LA COLPA AGLI ORMONI


Dimostrato nei topi, i raggi UV attivano la sensazione di benessere e alleviano il dolore, innescando un circuito di dipendenza. Da contrastare con responsabilità: troppo sole aumenta rischio di tumore alla pelle.

E' un dipendenza? Pare proprio di sì .Ad affermarla dei ricercatori del Massachussetts General Hospital e della Harvard Medical School di Boston che hanno verificato gli effetti di un’esposizione costante alle radiazioni ultraviolette su topi da laboratorio. Il sole sulla nostra pelle innesca un meccanismo simile alla dipendenza; a 7 giorni dall’inizio della sperimentazione nei topi, è stato osservato un aumento di endorfine nel sangue, ormoni che regalano la sensazione di benessere e diminuiscono il dolore, poichè attivano i recettori oppioidi così come fanno i comuni antidolorifici. Nelle settimane successive gli studiosi hanno verificato che i topi erano diventati dipendenti dalla stimolazione UV: bloccando artificialmente il meccanismo di trasmissione svelato, i topolini sono entrati in una sorta di crisi di astinenza, con tanto di tremori e brividi.

Lo stesso effetto potrebbe accadere anche nell’uomo ed «è sorprendente che siamo geneticamente programmati per diventare dipendenti a qualcosa di dannoso come la radiazione ultravioletta», ha commentato David Fisher, primo autore dello studio.

Potrebbe dipendere dalla vitamina D? Forse sì poichè la sua produzione è stimolata dall’esposizione ai raggi solari. Attivando una lieve dipendenza, si spronerebbe a prendere il sole per non incorrere in deficit di questa vitamina essenziale. Attenzione a non non si cadere nell’eccesso, sottolineano gli scienziati: alla dipendenza da tintarella, è bene anteporre un atteggiamento responsabile a tutela della propria salute ed essere consci che troppo sole fa male ed è il principale fattore di rischio per i melanomi.

 

Fonte:oksalute

Social
Altro dal blog
Le radiazioni che arrivano dal sole possono avere delle conseguenze a breve o lungo termine. La determinazione dei fototipi e i consigli dell'esperto.
Vitamine, acqua, antiossidanti proteggono la pelle e danno una mano alla tintarella. I consigli alimentari della Dott.ssa D'Isanto
Frutta e verdura di colore arancione? Non solo: il betacarotene è contenuto anche in altri alimenti. Scopriamo quali
Avete approfittato del weekend lungo per dedicarvi alla tintarella? Ottima idea: il sole fa bene alla salute e all’umore
Il sole schiarisce i capelli ma scurisce la pelle: sai il perché?
Per prevenire gli inestetismi della cute causati dall'esposizione al sole, è bene tenere a mente alcune semplici precauzioni.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico