MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ginecologia-ostetricia e urologia   Psicologia, psichiatria, sessuologia   Salute e benessere  

Terapia della Fimosi

Dott. Domenico Massari - Urologo e Andrologo
Dott. Domenico MASSARI
 12 Agosto 2016

Terapia della Fimosi

Patologia caratterizzata dal restringimento del prepuzio, ossia la pelle che ricopre il glande, può anche manifestarsi a causa di infezioni o infiammazioni.

Per fimosi s’intende il restringimento del prepuzio, ovvero della pelle che ricopre il glande che rende difficile o impossibile la scopertura completa ed agevole del glande stesso. Talvolta il frenulo corto si trova associato alla fimosi che può manifestarsi di grado lieve, medio o severo.
 

Come si cura la fimosi

Per quanto concerne la fimosi, l’urologo consiglierà una terapia medica qualora le cause siano determinate da infezione o infiammazione oppure opterà per il trattamento chirurgico, la circoncisione.

La circoncisione, dal latino circumcidere, tagliare attorno, consiste nell’asportazione del prepuzio completa o quasi completa, a seconda dei casi. Personalmente, scelgo di eseguire la circoncisione prestando estrema attenzione all’aspetto estetico funzionale. Si consideri che la circoncisione è una pratica chirurgia antichissima, molto diffusa a livello mondiale, utile per una più accurata igiene locale e, come la frenuloplastica, aiuto nel ridurre il disturbo dell’eiaculazione precoce.
Social
Dott. Domenico Massari - Urologo e Andrologo
Hai bisogno di un consulto in
Urologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Domenico MASSARI    
Altro dal blog
La malattia di Peyronie provoca fibrosi e calcificazioni del pene, causando la sua deformazione
Abbiamo indagato questa patologia dell’apparato genitale maschile con il dott. Massimo Capone, membro della Società Italiana di Andrologia, della Società Italiana di Urologia, dell’European Association of Urology, dell’European Society of Sexual Medicine.
La migliore soluzione alla disfunzione erettile causata dall’intervento di prostatectomia radicale
Con una serie di sedute rapide e assolutamente indolori è possibile finalmente riacquistare una vita sessuale appagante
E’ fondamentale riconoscere la causa d’infiammazione della prostata per individuare la giusta terapia.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico