MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Odontoiatria   Salute e benessere  

La terapia ortodontica nell'adulto

Di: Dott. Alessandro BUBOLA

La terapia ortodontica nell'adulto

La terapia ortodontica non ha età e in qualsiasi fase della vita è possibile migliorare il proprio sorriso.

L’adulto che si sottopone a questo genere di cure vuole migliorare il proprio aspetto estetico e ottenere un’occlusione più efficiente dal punto di vista funzionale.

Sono sempre di più le persone che richiedono questo trattamento, così che nel tempo si sono sviluppati apparecchi che possono essere meglio accettati come gli attacchi estetici o gli allineatori trasparenti.  

 

Bisogna considerare che superata una certa età le potenzialità dell’ortopedia dentofacciale presenti in soggetti più giovani non sono attuabili: non è infatti possibile utilizzare il naturale potenziale di crescita delle ossa mascellari per correggere la componente scheletrica delle malocclusioni; pertanto il rapporto tra le ossa non è più modificabile se non tramite un intervento chirurgico.



 

L’ortodonzia non ha in linea generale limiti di età: è necessario tuttavia sapere che una buona salute di denti, gengive e osso alveolare rappresenta una condizione imprescindibile per potere intraprendere qualsiasi tipo di trattamento ortodontico. Per questo, nell’adulto è molto importante la valutazione scrupolosa della salute di gengive e parodonto prima di poter procedere con la terapia. 

 

Le motivazioni per una terapia ortodontica nell’adulto possono essere non solo estetiche e funzionali, ma anche legate alla necessità di dover ripristinare i denti che sono stati precedentemente persi e quindi in quei casi in cui sia necessario creare uno spazio congruo per poi eseguire terapie protesiche quali il posizionamento di ponti e impianti, oppure per il trattamento di problemi all’articolazione temporomandibolare (terapia occlusale).

Dott. Alessandro Bubola - Odontoiatra a Pieve di Soligo
Hai bisogno di un consulto in
Odontoiatria
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Alessandro BUBOLA    
Altro dal blog
L'apparato di sostegno del dente, noto come parodonto, è costituito dalla gengiva, da fibre elastiche di collegamento (legamento parodontale), dal cemento radicolare e dall'osso alveolare di sostegno.
Capiamo come, quando e perché sottoporsi a questa metodica, che permette di avere denti fissi e il sorriso definitivo in 24 ore.
Quando bisogna davvero prendersi cura di sé.
Il Cerec è una tecnica assistita da computer per la realizzazione di intarsi, corone e ponti in ceramica integrale.
La cura della dentatura è una buona norma che deve iniziare fino in tenera età affinché si sviluppi sana.
Più che un disturbo, una vera e propria patologia, ma l'odontoiatra può aiutarvi a trovare una soluzione.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico