MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bambini   Pediatria  

ULSS 7 PIÙ A MISURA DI BAMBINO GRAZIE AI “LETTORI DI FIABE”

ACCOLTO CON ENTUSIASMO IL PROGETTO CHE VEDE UN GRUPPO DI NARRATORI, QUASI TUTTI DIPENDENTI

Accolto con entusiasmo il progetto che vede un gruppo di narratori, quasi tutti dipendenti dell’azienda socio sanitaria, dedicare parte del proprio tempo libero alla lettura di storie ai bimbi ospiti della pediatria, delle sedi vaccinali e del nido “la chiocciola”.
Sono state esperienze intense ed emozionanti, che hanno visto la partecipazione attiva e un forte coinvolgimento emotivo dei bambini che si sono immediatamente immersi nel mondo delle fiabe, dimenticando in un attimo le paure legate al fatto di essere in ospedale o in ambulatorio”. A dirlo i lettori del progetto “Nati per leggere”, artefici di una nuova, interessante, iniziativa, che rappresenta un ulteriore passo avanti sulla strada dell’umanizzazione dell’Azienda Sanitaria: dai primi di ottobre è attivo un gruppo “itinerante” costituito da lettori che, con cadenza periodica, si alternano nel leggere racconti e fiabe ai bambini ricoverati presso il reparto di pediatria dell’ospedale di Conegliano, ai piccoli che sono in attesa di essere vaccinati presso le sedi distrettuali di Conegliano, Vazzola, Godega, Vittorio Veneto e Pieve di Soligo e agli ospiti del nido aziendale “La Chiocciola” del Santa Maria dei Battuti.
Il gruppo è costituito da una ventina di dipendenti dell’Ulss 7, oltre ad alcuni esterni: dopo aver seguito un corso di formazione, i lettori si alternano nel raccontare, nelle varie sedi aziendali, storie di fate, draghi ed elfi, regalando parte del loro tempo libero ai bambini per abituarli al piacere della lettura e, nel caso dei baby pazienti, per contribuire a migliorare la qualità del loro ricovero e a rendere l’ospedale più a misura di bambino. “Si tratta di un’ulteriore iniziativa volta a migliore l’accoglienza dei nostri pazienti, in questo caso dei bambini, e a rendere più accoglienti gli ambienti - sottolinea il direttore generale, Gian Antonio Dei Tos -. Un ringraziamento particolare va ai dipendenti che l’hanno resa possibile, rendendosi disponibili, a titolo assolutamente gratuito, a diventare lettori di fiabe”.
L’idea è nata per offrire ai bambini, ospiti in ambienti diversi dell’Azienda Sanitaria, momenti ricchi e stimolanti dal punto di vista cognitivo e relazionale attraverso l’esperienza della lettura - spiega Ester Chermaz, coordinatrice del progetto “Nati per leggere” (oltre che medico del Dipartimento di Prevenzione) -. Tra gli obiettivi del progetto, oltre che stimolare alla lettura, anche quello di intrattenere i bambini rilassandoli e divertendoli, stabilire legami psico-affettivi tra chi legge e chi ascolta e, ultimo ma non certo meno importante, cogliere, attraverso l’interazione con i bambini, le loro esigenze, i loro problemi, le loro aspettative”. 
Nell’ambito del progetto sono state fatte, in questo primissimo periodo di attività, le prime letture presso l’unità operativa di pediatria, al nido aziendale e presso i centri vaccinali di Vittorio Veneto e Godega: “Sono state esperienze bellissime e molto intense”, sottolinea Chermaz. L’iniziativa ha suscitato l’entusiasmo, oltre che dei bambini e dei genitori coinvolti, anche dei lettori: al progetto ha subito aderito, infatti, un numero di persone superiore al previsto, in rappresentanza di diverse categorie professionali. Tra i volontari ci sono, infatti, medici, infermiere, assistenti sanitarie, operatrici socio-sanitarie, ostetriche, dipendenti del servizio amministrativo. Le letture di fiabe nelle varie sedi vengono fatte con cadenza periodica, sulla base di una calendarizzazione concordata con i Servizi coinvolti: l’iniziativa proseguirà anche per tutto il 2015.
Nell’ambito del progetto è stata avviata anche un’interessante collaborazione con la Mostra dell’Illustrazione di Sarmede: il 10 dicembre è in programma un’iniziativa che vede coprotagonisti la Fondazione Zavrel e il gruppo di “Nati per Leggere”. Alle 15 sarà effettuata una lettura congiunta presso il reparto di pediatria dell’ospedale di Conegliano, cui la Fondazione donerà anche il libro “Il canto delle scogliere: fiabe e leggende dalla Scozia” di Luigi Dal Cin.
L’Ulss 7 ha aderito al progetto “Nati per leggere” nel 2007: negli anni scorsi, grazie alla collaborazione con il Sistema Bibliotecario del Vittoriese, sono stati organizzati incontri ed eventi di promozione della lettura sul territorio e con i fondi del Progetto Regionale “Genitori più” sono stati allestiti angoli lettura nelle sedi vaccinali.
Social
Altro dal blog
La 4° edizione della manifestazione che vede le donne correre per le donne, quest’anno ricorda la mamma stroncata dal male lo scorso 12 agosto.
Incontro informativo con gli specialisti venerdì 25 novembre 2016, organizzato da LILT Conegliano in collaborazione col Comune di Sernaglia della Battaglia.
Presentata ufficialmente oggi l'edizione 2016, a San Vendemiano il 20 novembre. Medicina Moderna contribuisce con il numero dedicato alla donna.
ATTIVO UN AMBULATORIO DEDICATO CHE LO SCORSO ANNO HA SEGUITO UN’OTTANTINA DI PAZIENTI
Riconoscere eventuali difetti cardiaci congeniti per intervenire precocemente, quando necessario.
IL VIDEO DEL DOTTOR PAVANELLO, PRIMARIO DI PEDIATRIA ULSS 8
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico