MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Medicina generale   Salute e benessere  

Vaccini: medici ed esperti, giovani, associazioni e ricercatori raccontano #PerchéSì

Contest e hackathon su fake news vaccini

Al via la seconda edizione del contest e dell’hackathon promossi da Sanofi Pasteur per contrastare le fake news e sostenere la comunicazione scientifica sui vaccini.

Milano, 12 marzo 2019 – La migliore prevenzione passa attraverso un’informazione scientificamente corretta ed efficace. Per questo Sanofi Pasteur, divisione vaccini di Sanofi, lancia la seconda edizione di #PerchéSì: il primo laboratorio di idee per contrastare le fake news sui vaccini e sostenere le campagne di comunicazione scientifiche, autorevoli, empatiche, social e efficaci. Un contest e un hackathon che porteranno giovani, associazioni, ricercatori, medici e professionisti a raccontare #PerchéSì.

"Noi di Sanofi Pasteur crediamo nella viralità delle buone idee - dichiara Mario Merlo, General Manager di Sanofi Pasteur Italia e Malta - Per questo stiamo portando avanti con #PerchéSì, e non solo, un dialogo costante e aperto con l’opinione pubblica al fianco di istituzioni e società scientifiche. Per promuovere la cultura della prevenzione e il suo valore per la persona e la sanità pubblica e per renderla virale”.

Il contest #PerchéSì 
È dedicato a tutti gli operatori della sanità pubblica, università, centri di ricerca, associazioni, società scientifiche, ASL e distretti sanitari che abbiano avviato campagne di comunicazione sui vaccini. C’è tempo fino al 30 aprile per caricare il proprio progetto sul sito Laboratorioperchesi.it. Due le categorie a cui partecipare: Campagne di ASL e distretti sociosanitari e Campagne di Società scientifiche, Università, Ospedali, Associazioni e Fondazioni. I 10 finalisti (5 per ogni categoria) parteciperanno, insieme a startupper e studenti, ai tavoli di lavoro dell’hackathon. Il 26 giugno saranno proclamati i vincitori che si aggiudicheranno la partecipazione ad un master intensivo in comunicazione digitale promosso da Tree presso il Centro Copernico di Milano.

L’hackathon #PerchéSì
Si tratta del primo hackathon dedicato alla corretta ed efficace comunicazione sui vaccini. Possono iscriversi fino al 30 aprile sul sito Laboratorioperchesi.it startupper e freelance, studenti e neolaureati in comunicazione medico-scientifica, grafici e designer visual e video. L’hackathon si terrà il 25 e il 26 giugno prossimo a Roma. Il team vincitore si aggiudicherà un viaggio-studio all’Institute of Interaction Design di Copenaghen, riconosciuto a livello internazionale per il suo processo di innovazione basato sulla prototipazione e sulla multidisciplinarità dei team di lavoro. 



La giuria #PerchéSì
A valutare i progetti dieci autorevoli esponenti del mondo delle società scientifiche, dell’innovazione, della comunicazione e dell’informazione come: Paolo Bonanni (coordinatore board Calendario per la Vita), Elena Bozzola (segretario nazionale Società Italiana di Pediatria), Giampietro Chiamenti (Past President Federazione Italiana Medici Pediatri), Michele Conversano (Past President Società Italiana di Igiene e Medicina Preventiva), Antonio Ferro (responsabile progetto VaccinarSì), Letizia Gabaglio (giornalista scientifica), Tommasa Maio (Responsabile area vaccini FIMMG), Simona Maschi (direttore Copenhagen Institute of Interaction Design), Sabrina Nardi (Tribunale per i diritti del malato e Cittadinanzattiva), Barbara Sgarzi (esperta di comunicazione digitale). 

"Negli ultimi due anni le coperture vaccinali sono sensibilmente migliorate - afferma Paolo Bonanni, coordinatore del board del Calendario per la Vita - Anche la percezione dell'utilità dei vaccini è cambiata grazie al dibattito creato dal mondo scientifico e al cambiamento di posizione di social media come Facebook, che stanno cercando un modo per arginare la disinformazione sui vaccini. E' importante continuare in questa direzione, diffondendo l'informazione scientifica e contrastando le notizie false o volutamente ambigue sulle vaccinazioni."

"Per arrivare alla creazione di nuovi messaggi e narrazioni è fondamentale coinvolgere expertise differenti che si contamino tra loro - sottolinea Simona Maschico-fondatrice e direttore del Copenhagen Institute of Interaction Design - Ma ancora più importante è riuscire a creare un progetto che possa evolversi costantemente grazie agli input che giungono dagli utenti e dalla società. Con il laboratorio di idee #PerchéSì stiamo stimolando i vari attori che oggi comunicano il valore dei vaccini a pensare in quest'ottica".   
 


Fonte - Ufficio Stampa #PerchéSì
Simona Salvi +39 328 6888073
Social
Altro dal blog
Ricomincia la scuola, e i genitori hanno molto a cui pensare: i nuovi obblighi vaccinali, la gestione del tempo tra sport e compiti per casa e non solo.
Con la conversione in legge, il decreto vaccini riduce le vaccinazioni obbligatorie da 12 a 10. Ecco le nuove norme e scadenze.
In aumento bambini tra 0 e 14 anni con diabete mellito di tipo 1. Ci sono, però, fortunatamente delle novità positive per quanto riguarda le possibili terapie.
Tra le principali novità, i vaccini per meningococco B, rotavirus e varicella per i nuovi nati, l'anti HPV esteso ai maschi undicenni e l'anti Zoster nei 65enni.
Sale da 4 a 6 il numero dei monitor adibiti all'intrattenimento dell'utenza e alla comunicazione dei servizi della struttura
Il nostro network si espande, monitor e contenuti informativi intrattengono i pazienti di questo prestigioso studio dentistico.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico