MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Gastroenterologia   Scienza dell'alimentazione  

Zenzero, un toccasana per la digestione

Dott.ssa Susanna Fattoretto - Dietista a Treviso
Dott.ssa Susanna FATTORETTO
 17 Febbraio 2014

Zenzero, un toccasana per la digestione

Tra le proprietà benefiche dello zenzero, la sua capacità di migliorare la digestione e il transito intestinale, rafforzando il sistema immunitario.

Lo zenzero, chiamato anche ginger (sì proprio quello delle bibite!), è ormai entrato a far parte della nostra cucina, anche se è una pianta originaria dell'Asia. E forse non tutti sanno che lo zenzero è contenuto anche nella miscela classica del curry.


La radice dello zenzero contiene una proteasi, ossia una sostanza che digerisce le proteine, che gli dà la caratteristica di essere un ottimo digestivo.


In antichità, infatti, sia in India che in Cina, veniva utilizzato per il mal di stomaco, la nausea e in caso di cattiva digestione in generale, ma anche come tonico e ricostituente.


Le sue proprietà benefiche per l'apparato digerente, derivano anche dal contenuto in oli essenziali, che migliorano l'equilibrio della flora batterica e il transito intestinale, cosicchè il beneficio si riflette direttamente sul sistema immunitario.


È per questo che lo zenzero è anche ottimo per prevenire e curare le malattie da raffreddamento che ci colpiscono nella stagione invernale.


Possiamo trovare lo zenzero sia fresco che in polvere e utilizzarlo direttamente come ingrediente nelle nostre pietanze oppure sotto forma di tisana.


Se ci vogliamo coccolare un po' dopo il pasto, lo possiamo acquistare nonchè consumare anche candito!

Social
Dott.ssa Susanna Fattoretto - Dietista a Treviso
Hai bisogno di un consulto in
Dietistica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Susanna FATTORETTO    
Altro dal blog
L’incontro aperto al pubblico si terrà venerdì 16 novembre nell’Aula Magna scuola media “Manzoni”: interverranno gli specialisti Alessandro Targhetta omeopata, nutrizionista e Ilaria Romano dermatologa
La sindrome dell'intestino irritabile si combatte a tavola: la dieta FODMAP ci guida a un'alimentazione in grado di alleviare i sintomi gastrointestinali.
Quando la stipsi è causata da patologie come rettocele o prolasso rettale interno, è necessario ricorrere all'intervento chirurgico.
Esistono diverse tipologie di stitichezza. I trattamenti spaziano dall'adeguamento di dieta e stile di vita alla fisioterapia all'intervento chirurgico.
Curando le alterazioni nell’organismo anche attraverso lo stile di vita.
Per noi sono solo gustosi prodotti stagionali, ma in realtà presentano delle potenti funzioni curative: sono i funghi, protagonisti della tavola autunnale.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 34 | PRIMAVERA 2019 Caterina Murino
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico