MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Medicina generale   Medicina interna    Salute e benessere  

Come depurare il fegato

Il fegato svolge numerose funzioni fondamentali per il nostro organismo, e va mantenuto sempre in salute. Per depurarlo, occhio ai farmaci e all'alimentazione.


Conoscerete certamente il significato dell'espressione "avere fegato", utilizzata per indicare una personalità audace e coraggiosa. Non si tratta soltanto di una locuzione della lingua italiana. L'origine è infatti antichissima e risale nientemeno che ai romani, i quali credevano che proprio nel fegato si concentrassero le pulsioni legate alla spavalderia e all'eroismo.

Il fegato è anche utilizzato in altri comuni modi di dire come "mangiarsi il fegato", traducibile con "rodersi dalla rabbia", oppure "procurarsi il mal di fegato", utilizzato per indicare persone che tendono a innervosirsi troppo facilmente.

Il fegato è, poi, il protagonista dell'antico mito greco di Prometeo, il titano condannato da Zeus per aver svelato agli uomini i segreti del fuoco. Ricorderete che la punizione del dio fu quella di essere legato per l'eternità su di una roccia e, giorno dopo giorno, vedersi dilaniare il fegato da un'aquila. Ciò dimostra probabilmente come gli antichi greci conoscessero la principale peculiarità dell'organo, che è quella di riformarsi spontaneamente.

Al di là dei riferimenti culturali, il fegato è uno degli organi più importanti che, tra le altre cose, sovrintende alle funzioni metaboliche, produce la bile e funge da vero e proprio disintossicante per l'organismo, soprattutto in presenza di assunzione di medicinali. È importantissimo, dunque, che la funzionalità del fegato sia mantenuta a livelli ottimali. Per questo occorre seguire una serie di regole, studiate per far sì che il fegato funzioni come un orologio svizzero, garantendo il completo benessere dell'organismo.
 

Come depurare il fegato: un semplice vademecum


I FARMACI

Trattandosi di un organo deputato alla disintossicazione dell'organismo, il fegato è letteralmente invaso da tossine. Per questo motivo è importante non sovraccaricarlo, badando innanzitutto a non assumere medicinali se non sotto controllo medico. I farmaci, specie se combinati erroneamente, possono compromettere l'efficienza del fegato oltre a causare notevoli altri effetti collaterali.


L'ALIMENTAZIONE

La salute, si sa, comincia a tavola. Per far sì che il vostro fegato sia funzionale il più possibile, è fondamentale avere un'alimentazione equilibrata evitando fritture e grassi e incorporando nella dieta il giusto quantitativo di frutta e verdura.


ALIMENTI DISINTOSSICANTI

Esistono dei veri e propri alimenti disintossicanti, che fungono da rimedio naturale contro i disturbi del fegato. Tra questi riveste un ruolo fondamentale il tè verde, un nettare prezioso al cui interno è presente una buona percentuale di catechine, delle sostanze naturalmente antiossidanti che, oltre a proteggere il fegato, contribuiscono al benessere dell'intero organismo. Un altro alimento ricco di catechina è il cacao: mangiare un pezzetto di cioccolato fondente ogni giorno aiuterà non soltanto la salute del corpo, ma anche quella della mente. Per chi ha interesse a depurare il fegato e a migliorarne lo stato di salute, è anche consigliato introdurre nell'alimentazione barbabietole, broccoli, funghinoci, rucola, asparagi, spinaci, cardi e carciofi e succhi a base di pompelmo e limone. Per la protezione del fegato si è rivelata preziosa anche la curcuma, una spezia aromatica, utilizzata prevalentemente per la preparazione del curry. Per depurare il fegato e, in generale, stare bene con il proprio corpo, è anche importantissimo assumere ogni giorno il giusto quantitativo di acqua (da 1,5 a 2 litri) e svolgere quotidianamente dell'attività fisica.


SALE E BEVANDE ALCOLICHE

Tornando all'alimentazione, ha inoltre grande rilevanza il quantitativo di sale che utilizziamo per insaporire gli alimenti. Usarlo il meno possibile, sostituendolo magari con spezie aromatiche, può essere un aiuto prezioso, soprattutto se sono presenti anche altre patologie come l'ipertensione. Infine, per avere un "buon fegato" è consigliato non eccedere nell'assunzione di alcool, che è il nemico principale della salute di quest'organo. La quantità di bevande alcoliche consigliata non deve superare un bicchiere al giorno. Parliamo di vino e birra. Sono invece banditi i superalcolici.

Social
Altro dal blog
Venerdì 17 marzo il Dott. Paolo Favretto, dietologo, parlerà di cause, diagnosi e terapia del fegato grasso, o steatosi epatica, in un incontro gratuito.
Finora collegato unicamente a sovrappeso e obesità infantile, è ora chiaro che il fruttosio assunto in eccesso è responsabile di danni epatici nei bambini.
Un corso a numero chiuso sulle patologie al fegato: specialisti in vari campi medici si confrontano sulle più recenti evoluzioni in materia.
Per noi sono solo gustosi prodotti stagionali, ma in realtà presentano delle potenti funzioni curative: sono i funghi, protagonisti della tavola autunnale.
Attività sportiva per i più piccoli assolutamente sì, ma senza esasperarne l'aspetto agonistico: norme di comportamento per genitori moderni.
Ma come la mettiamo con zuccheri e grassi? La soluzione è una ricetta semplice semplice per preparare un gelato genuino fatto in casa.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico