MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Cardiologia   Psicologia, psichiatria, sessuologia   Salute e benessere  

SILDENAFIL (VIAGRA™) FA BENE ANCHE AL CUORE

Dott. Massimo Capone - Urologo e Andrologo a Treviso
Dott. Massimo CAPONE
 31 Ottobre 2014

E' ATTIVO ANCHE NELLA PREVENZIONE DELLE CARDIOPATIE


Sildenafil (Viagra™) potrebbe avere effetti benefici sul cuore migliorandone la funzione senza alterare la pressione arteriosa. E’ il risultato di una ricerca condotta da un gruppo di ricercatori italiani diretto da Andrea Isidori dell’Università La Sapienza di Roma pubblicata su BMC Medicine. Lo studio, condotto su un gruppo di 1622 Pazienti, ha dimostrato che l’uso di Sildenafil può prevenire l’ipertrofia del ventricolo sinistro all’origine della catena di eventi responsabile dello scompenso cardiaco congestizio. I ricercatori ipotizzano pertanto che il farmaco possa essere somministrato senza pericolo a pazienti con scompenso cardiaco in fase iniziale, ma ritengono necessari ulteriori studi per confermare questi risultati iniziali ed estendere eventualmente l’uso di sildenafil nelle donne affette da cardiopatia

Contatta il nostro medico: massimo.capone@medicinamoderna.tv

Fonte: http://sexualmedicine.eu

Social
Dott. Massimo Capone - Urologo e Andrologo a Treviso
Hai bisogno di un consulto in
Urologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Massimo CAPONE    
Altro dal blog
Esame indolore, non invasivo e ripetibile senza problemi per il paziente
Nel caso si sospetti un difetto cardiaco, il bambino va sottoposto a una valutazione cardiologica da parte di uno specialista esperto in cardiologia pediatrica.
Riconoscere eventuali difetti cardiaci congeniti per intervenire precocemente, quando necessario.
L'ipertensione consiste in un'elevata pressione del sangue nelle arterie, che costringe il cuore a un maggior sforzo. Tra i sintomi comuni, la cefalea.
È una delle malattie più insidiose e temute, perché giunge inaspettata, e colpisce donne e uomini, per lo più di età compresa tra i 40-60 anni.
La fibrillazione atriale è l’aritmia più comune nella popolazione, se non diagnosticata o tenuta sotto controllo con la terapia può comportare rischi molto serie per la salute.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 34 | PRIMAVERA 2019 Caterina Murino
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico